giovedì 24 febbraio 2011

tabula rasa

E strano davvero vedere - di quel che accade in Medio Oriente - i riflessi su qui, su tutti quelli che hanno tifato e si sono appassionati per questo e per quello, e che ora sembrano - tutti - capire, anche se ognuno una cosa diversa: C'è dietro Osama. C'è dietro Obama. E' come ai tempi di Khomeini, non mi fregano più. Sono l'avanguardia di una riscossa mondiale. Vogliono la democrazia. Vogliono la teocrazia. E' scoppiata per internet. E' scoppiata per la fame. Sta sorgendo un movimento nuovo, che tutti dovremmo imitare. Sta iniziando la fine del mondo. Vogliono i gadget che abbiamo noi. Vogliono abbattere il capitalismo. Sono eterodiretti. E' un movimento che viene dal basso. Tutti, e ognuno, proietta su quello che sta accadendo laggiù desideri e paure.
Io - invece - ho una specie di marmellata in testa. Anzi, nemmeno: tabula rasa.

3 commenti:

נחום ha detto...

Qualche mese fa eri una devota sostenitrice degli appelli alla pace con i vicini di Israele (leggi: Siria) firmati dalla trinita' Yehoshua-Grossman-Oz, che si basavano su previsioni demografiche sballate. E strepitavi che "se non cedono Gerusalemme avranno la maggioranza araba.
Ora, pacatamente, prova a immaginare cosa potrebbe succedere di questi tempi se la famosa pace con la Siria fosse mai stata firmata. Come minimo Israele si troverebbe sul banco degli imputati, come gia' adesso in Egitto.
Quanto alla demografia, e' il segreto meglio nascosto in Europa: la natalita' degli ebrei cresce (magari perche' avere finalmente una patria favorisce il concepimento?) e quella degli arabi di-mi-nui-sce, perche' si innalza il loro tenore di vita. Sicche' le catastrofiche previsioni che fornivano la base ad accorati appelli trinitari, si sono rivelate infondate. E gli appelli stessi derivano da una volonta' di disfarsi di Gerusalemme che ha piu' a che fare con l'inconscio che con la politica.
Apprezzabile, davvero, il tuo silenzio in proposito.

rosalux ha detto...

Quindi la pace con l'egitto non andava fatta?

נחום ha detto...

La pace con l'Egitto e' stata fatta a suo tempo e mi sembra innegabile abbia portato vantaggi ad Israele, fino a quando e' durata (nessuno nella Trinita' lo nega). La pace con la Siria, quando la Trinita' la desiderava, era decisamente fuori tempo. Ma vedo che e' caduto l'argomento demografico. Per non parlare delle enormi differenze tra i due Stati: che bella roba trovarsi alleati degli alawiti nel momento in cui gli alawiti sono sulla graticola....
Sinceramente, davvero, non credi sia il caso di tacere? Ci fai una figura migliore.