domenica 23 novembre 2008

cose più allegre

Ecco, succede che uno vorrebbe trovare qualcosa da dire sulle italiche vicende, chessò, commentare il comportamento di Villari, le simpatiche trovate di Latorre, vorrebbe dire di quello che pensa del partito che ha sempre votato e sponsorizzato, ma è che poi sorge una strana voglia di cambiare argomento, di parlare di cose più allegre, non so: la vecchiaia, o la morte.

47 commenti:

rosalux ha detto...

x anonimo cassato: non ho problemi a pubblicare insulti al mio indirizzo, ne' insulti all'indirizzo di terzi che sono qui a discutere, ma non mi piacciono i post insultanti sugli assenti soprattutto se amici miei. BTW hai scritto un sacco di stronzate, ma se lo riscrivi senza insulti non ho problemi a pubblicarlo.

farlocca farlocchissima ha detto...

già speriamo in una bella vecchiaia serena, magari tutti insieme sotto allo stesso ponte... oppure sperando che certi amici fiduciosi vincano finalmente al superenalotto e ci diano una pensione integrativa in segno di affetto :-)

rosalux ha detto...

vabbeh, ma già che ci siamo speriamo di vincerlo noi, sto superenalotto, cazzo

farlocca farlocchissima ha detto...

ma tu ci giochi? io non riesco a superare il fatto che è più probabile che un asteroide grosso colpisca la terra che un singolo vinca il jackpot... deformazioni da studi scientifici, rovinano tutta la poesia di certe cose ;-)

rosalux ha detto...

azzo, dev'essere scoraggiante "vedere" l'improbabilità in tutta la sua grandezza :-) comunque anch'io gioco rarissimamente, anche perchè non mi viene mai in mente

Anonimo ha detto...

Cara Rosalux,
Ti ringrazio per l'opportunita' che mi offri di riformulare il mio intervento.
Allora:
Vorresti trovare qualcosa da dire sulle italiche vicende? Ma poi ti viene la strana voglia di cambiare argomento e di parlare di cose piu' allegre: la vecchiaia, la morte...per esempio?
Non c'e' bisogno di sentirsi cosi depressi:
Il tuo amico Eugenio Mastroviti, per esempio, ha trovato un simpatico trucchetto per mantenersi in discreto equilibrio mentale e vivere felice.
Tu saprai che da quando Rifondazione Comunista e' scomparsa dal firmamento politico italiano il Mastroviti ha cominciato a soffrire di depressione ed e' entrato in una situazione psicologica grave e apparentemente irreversibile.
Ma e' un ometto di mezza eta' piuttosto intelligente il tuo amico: senza ricorrere all'assistenza di specialisti delle malattie mentali, l'orfanello rifondarolo ha trovato subito la terapia e l'antidoto: Lo Spettro del Nazismo. Si e' cioe' artificialmente creato l'ossessione del pericolo neo-nazista e si esercita a combatterlo dedicando il 90% del suo blog alle analogie tra il mondo di oggi e La Notte dei Cristalli.
Molto meglio che fare jogging nel parco per eliminare le tossine.
Sua moglie mi racconta che di notte si sveglia di soprassalto urlando:
"Achtung, achtung! The Nazis are back!"
Di giorno, invece, si sforza di vedere minacce neo-naziste in ogni espressione della vita politica italiana e internazionale:
In America, finito il periodo del terrore dominato da G.W. Bush che, si mormora sommessamente, ha tenuto una copia del Mein Kampf per tutti gli otto anni della sua Presidenza sulla scrivania della sala ovale, il Mastroviti aveva cominciato a prendersela con la neo-nazista Sarah Palin, atomica guerrafondaia decisa a ripulire il mondo dalla sottospecie razziale sovietica. Ma il pericolo sembra passato: almeno fino al 2012.
In Inghilterra invece, il nostro Genio se la prende con i conservatori che escono da Eton: una istituzione accademica neo-nazista che si occupa principalmente di superiorita' ariana. E si scaglia con terribili fendenti contro la stampa popolare britannica che sta facendo da apripista ad una forma riveduta di propaganda goebbelsiana.
In Italia, ma questo si sapeva, il neo-nazismo e' ormai fatto compiuto perche' gia' si emanano leggi a sfondo razziale e il mondo tace mostrando complice indifferenza: proprio come negli anni che precedettero l'esplosione della ferocia hitleriana.
E' in questo modo che il Mastroviti si tiene in discreto equilibrio, mentre aspetta rassegnato il calcio in culo che la recessione britannica gli sta mollando.
E tu, cara Rosalux, dovresti prenderlo come esempio: invece di ricorrere, per rallegrarti, ad argomenti come la vecchiaia e la morte dovresti crearti un'ossessione paranoide anche tu: dedicati al neo-nazismo galoppante ed entrerai in una bolla tutta rosa e ti sembrera' di volare leggera leggera come se fossi gia' nel Paradiso delle Vergini.
Se il Mastroviti non esce dalla bolla dove vegeta beato e legge quello che qui scrivo ti
posso gia' anticipare quale sara' il topic del suo prossimo post:
La Polizia britannica ha deciso di dotarsi del Tazer, la pistola che spara cariche elettriche per immobilizzare i criminali pericolosi (spesso sono immigrati clandestini che schiavizzano le prostitute bambine).
Il Mastroviti parlera' di repressione di stampo nazista dovuta all'influenza che il nuovo sindaco di Londra, certo Boris Johnson, da lui ritenuto un maiale razzista con i capelli ossigenati di origini turche con simpatie naziste, uscito da Eton, sta esercitando su Scotland Yard, dopo essersi liberato del precedente Commissario Capo di tendenze laburiste costringendolo alle dimissioni per poter applicare una sempre piu' efficace repressione di estrema destra.
Poi in fondo al post mettera' due foto: una di Boris Johnson con i baffetti ossigenati; e un'altra di Adolf Hitler con i baffetti suoi.
E la didascalia:
"Nazisti di ieri e Nazisti di oggi."
E il suo pubblico di tre lettori applaudera' gaudente.

Cordiali saluti.
ANONIMO CASSATO

rosalux ha detto...

x anonimo cassato: sono piuttosto allibita: se c'è un liberale critico nei confronti della sinistra - con particolare riferimento a quella radicale - è proprio Mastroviti, ne' l'ho mai sentito attribuire patenti di nazismo a destra e a manca: lascio a lui la risposta comunque.

Anonimo ha detto...

@rosalux:

"proprio Mastroviti, ne' l'ho mai sentito attribuire patenti di nazismo a destra e a manca".

Beh, beh, insomma... qui per esempio mi pare che le patenti suddette le distribuisse generosamente a destra, a manca e a capocchia:

" Eugenio Mastroviti ha detto...

Caro Shylock, nessuno nega alla maggioranza degli italiani il diritto di scegliere chi li governerà e, nel caso, chi manderà i loro figli in scuole segregate o schederà i loro concittadini di etnia disdicevole.

Così come nessuno nega alla maggioranza degli americani il diritto di credere che il mondo è stato creato nel 4004 AC, il 22 Ottobre, verso le 9 del mattino.

Così come nessuno nega alla maggioranza degli inglesi il diritto di credere che i clisteri di caffè curano il cancro.

Così come nessuno nega alla maggioranza delle donne iraniane il diritto ad essere frustate a sangue se aprono bocca senza permesso (e soprattutto, nessuno vuole impedire loro di *rivendicare* questo diritto).

Lascia a noialtri poveracci, almeno, il diritto di guardarvi col disprezzo che meritate. E di ridere a crepapelle quando venite frustate a sangue, quando crepate di cancro perchè il clistere di caffè non funziona, quando sprofondate a livelli da terzo mondo perchè non insegnate più scienza nelle scuole, quando scoprite improvvisamente che appartenete anche voi ad un'etnia che qualcuno trova disdicevole e vi spranga - o quando ai disdicevoli subumani gli girano le cose e vi appendono per i piedi.

Rispetto al diritto di segregare, arrestare, mettere all'indice e così via, il diritto a chiamarvi con i nomi che meritate mi sembra ben poca cosa.

17:47"

Shylock

rosalux ha detto...

x shylock: non vedo nessuna "patente" di nazismo data a cazzo, nelle cose - dure ma per me del tutto ragionevoli - che ha scritto Mastroviti.

Anonimo ha detto...

Che tu non la veda, non mi sorprende eccessivamente; che ci sia, mi pare abbastanza evidente, visto che piu' sotto aggiunge:
"Se continui ad esigere rispetto per i fascisti e per i minchioni che li hanno votati, pero', prevedo che di risposte simili ne prenderai piu' d'una."
Quindi di patenti di fascismo si tratta, non d'altro.
Che siano attribuite a cazzo, benche' tu le trovi 'ragionevoli', lo prova il fatto che nello stesso fiato e calderone c'infila il berlusconismo, la civilissima ed evoluta democrazia americana (che ha talmente abolito l'insegnamento scientifico che ci affluiscono i migliori cervelli del mondo, nelle universita' americane: certamente per farsi insegnare il creazionismo; ma se uno crede a cio' non lo chiamero' "minchione", no: diciamo alquanto disinformato e infarcito di pregiudizi , va') e la teocrazia iraniana (nonche' la mia modestissima persona, ma tanto io ho la pelle spessa e dura).

Shylock

Eugenio Mastroviti ha detto...

Caro Shylock,

un consiglio che mi sento di darti è di farti spiegare quel che leggi da un bambino più grande, se proprio non ce la fai a capirle da solo. Ho di recente aderito al gruppo di Facebook "non sono io a non essermi spiegato, sei tu a non aver capito un cazzo" e quindi dispenserò con la falsa educazione che di solito prelude a spiegazioni dettagliate

Nel messaggio che argutamente citi non c'è scritto da nessuna parte (e ci mancherebbe) che gli americani sono fascisti. C'è scritto, e i sondaggi lo confermano, che la maggioranza degli americani crede nel creazionismo. E mi riservo il diritto, caro Shylock, di chiamarli col nome che meritano. Incidentalmente, che ci siano centri di eccellenza come il MIT, Harvard o Princeton non cambia, purtroppo, questa realtà - come non cambia la realtà del fatto che fuori dai centri di eccellenza della Ivy League, le università americane sono un disastro (fra l'altro, sono quasi 10 anni che la tendenza si è invertita e che le università europee stanno recuperando lo svantaggio in termini di afflusso di PhD stranieri anche rispetto alla Ivy League)

Allo stesso modo mi riservo il diritto di chiamare col nome che meritano quelli che votano le leggi razziali, e i loro elettori.

Fra l'altro, visto che non hai capito neanche questo, non c'è scritto da nessuna parte che metto sullo stesso piano la teocrazia iraniana e la democrazia americana. Di nuovo, fattelo spiegare da uno più grande se non ci arrivi.

rosalux ha detto...

x shy: non hai capito una sega, as usual. Ma toglimi una curiosità, chi hanno votato i fascisti? oppure non ci sono fascisti, e quelli che appendono i ritratti di mussolini nei negozi della capitale sono frutto dei miei incubi? peraltro la patente di "fascista" data a gente che disinfetta i vagoni dove ci sono stati gli "stranieri", e che teorizza il legame naturale del sangue con la terra direi che non è per nulla data a cazzo.

Anonimo ha detto...

Eugenietto, e' inutile che fai il bambino stizzoso che dice le parolacce per farsi piu' grande, che' tanto non mi spaventi.

Nel merito, i sondaggi sono molto meno 'scientifici' della Bibbia. Se chiedi all'americano medio se crede che il mondo sia stato creato da qualcuno, ti rispondera' senz'altro di si'. Il che non vuol dire (come volevi far credere tu nel commento citato, che tutto e' tranne che arguto) che la maggioranza degli americani creda che 'il mondo è stato creato nel 4004 AC, il 22 Ottobre, verso le 9 del mattino'. Coi tuoi 'criteri', probabilmente daresti del 'creazionista' anche ad Einstein.
Inoltre, ci sono realta' di ottimo livello anche fuori dall'Ivy League e li ho visti con i miei occhi, gli studenti stranieri (soprattutto asiatici, di questi tempi) che fanno a gara per entrarci. Ma forse erano tutti creazionisti dell'Iowa che si sono rifatti gli occhi, po'esse.
"non c'è scritto da nessuna parte che metto sullo stesso piano la teocrazia iraniana e la democrazia americana".
Per tua sfortuna, caro il mio presuntuosetto, io so leggere, ed e' esattamente quello che hai fatto tu, anzi, peggio: hai messo sullo stesso piano chi adotta il creazionismo di sua sponte e le donne iraniane cui viene imposto il maschilismo violento e medievale dai loro pretazzi stronzi.
Se non capisci la differenza, o se credi che in Iran ci sia quel caprone ignorante e fascista al governo perche' c'e' la democrazia, allora non c'e' asilo (pardon: scuola dell'infanzia) che ti possa aiutare, men che meno mi ci provero' io.

Shylock

rosalux ha detto...

x shy: è molto irritante questo tuo decontestualizzare il discorso. Matstroviti con quel commento rispondeva alla tua superstizione secondo la quale "se è stato democraticamente votato, allora è sicuramente buono": mi spieghi che cazzo c'entra ora il discorso sulla coercizione?
Cerca di non manipolare il prossimo, che ti riesce male.

Anonimo ha detto...

A'Ro', io 'decontestualizzo' 'na cippa.
Il contesto e' di una ventina di righe, da me riportate integralmente.
Stacce.

Shylock

rosalux ha detto...

stacce de che? secondo la logica che tu attribuisci ad Eugenio, non ci sarebbe differenza tra chi si cura con l'omeopatia e chi fa l'infibulazione: peccato che le associazioni che ha fatto tendevano semplicemente (ed efficacemente) a dimostrarti come le pulsioni della "maggioranza", più o meno cruente, non sono vere o sante solo perchè riflesse da una "maggioranza". Tu invece continui a volergli attribuire un fondamento diverso, a quelle associazioni, decontestualizzando in modo tendenzioso.

Anonimo ha detto...

Sei tu che, more solito, provi a manipolare quel che dico e ti va buca.
Mai detto che la maggioranza abbia sempre ragione.
Io ho detto altre due cose:
-se vuoi rimanere nell'ambito democratico, devi rispettare la volonta' popolare cosi' com'e' stata espressa, anziche' decidere che la democrazia ti sta bene solo quando la maggioranza da' ragione a te;
-se sei convinta che la maggioranza degli italiani ha votato per dei fascisti, allora la maggioranza degli italiani e' fascista, non si scappa; ma allora bisognerebbe avere il coraggio di trarne le conseguenze, appunto, anziche' sparare i paroloni e poi rimangiarseli alla chetichella.
Viceversa, Eugenio vorrebbe far credere che la maggioranza degli americani sia formata da sempliciotti superstiziosi che brucerebbero le streghe come ai tempi di Salem, o come si lapidano le adultere in Iran. In piu', riesce ad attribuire una patente di 'democraticita'' al regime misogino e oppressivo degli ayatollah colpevolizzandone le vittime: avete votato Ahmadinejad? ben vi sta, emmo' vi beccate le frustate.
Dicesi accostamento a cazzo di realta' incommensurabili, appunto.

Shylock

rosalux ha detto...

Ah, beh, e c'era bisogno di te per sapere che la volontà democratica va rispettata. Peccato che ogni volta che qualcuno manda a cagare un qualche miserabile pensierino leghista, stile "gli zingari rubano i bambini", "i negri ci tolgono il lavoro" e roba così tu ti ergi a difensore di queste merde, proprio con l'argomento che questo è il "pensiero comune". Quanto a mastroviti, non sono la sua esegeta, ma sono proprio convinta che tu non abbia capito un cazzo.

Anonimo ha detto...

E chi sono io per privarti delle tue convinzioni?

Se poi vogliamo parlare di "quelli che appendono i ritratti di mussolini nei negozi della capitale", parliamone. Un'esibizione piu' sfrontata di parafernalia fascisti la vedo anch'io in giro e certamente non mi piace. La colpa va data (anche) allo sdoganamento da parte di quelli come Violante, che quando gli conveniva fare i dialoganti istituzionali commemoravano commossi i poveri piccoli caduti di Salo', stroncati nel fiore degli anni, sniff. O no?
Non credo pero' ci siano molti piu' fascisti in giro di prima: per dire, Almirante prendeva piu' voti della Mussolini o della Santanche'.
Su AN il discorso e' piu' variegato. I fascistoni riciclati la' dentro ci stanno pure, ma per me Fini e' molto meno fascista di un Diliberto o di una Morgantini, se il termine 'fascista' ha un qualche significato che vada oltre il brand che serve per vendere i busti del Duce.
Che l'elettore o anche il militante medio leghista sia fascista, invece, e' una stronzata galattica; ma anche tra Gentilini e quelli che gli han fatto la fatwa dicendo che vuol far girare le LORO donne seminude per strada e lo sgarro fatto ai Fratelli non deve restare impunito, non ho dubbi su chi sia il fascista, secondo l'unico criterio che ho.
Fascista e' chi il fascista fa.

Shylock

farlocca farlocchissima ha detto...

oh che bello! mi mancavate te e shylock in polemica!
domandina per shylock: ma tu un giretto negli usa a far due chiacchiere al bar lo hai fatto mai? non a new york ma tipo in arkansas o in altre amene località nelle quali vive la maggior parte della popolazione...
baci a tutti

psalvus ha detto...

ma essere xenofobi secondo voi è fascista?

Anonimo ha detto...

Farlocca, "la maggior parte della popolazione" non sta a Manhattan e non ha studiato nella Ivy League (neppure la maggior parte di quelli che ho conosciuto, se e' per quello), pero' la maggior parte ha votato per Obama, stavolta.
Certo, se si fosse votato solo dove son stato io e tra la gente che conoscevo io, sarebbe stato un testa a testa tra lui e Hillary. Certo, altrove e' diverso.
Pero' l'America nel suo complesso e' una societa' dove la democrazia e la liberta' d'espressione sono sacri, a livelli che noi non ci sogniamo - e ti diro', oggi come oggi anche l'uguaglianza razziale e le pari opportunita' lo sono.
Quindi farne una caricatura oscurantista come quella di Eugenio e' oltremodo sciocco.

Shylock

maus ha detto...

rosa, hai un nuovo commentatore che cotona pipponi?

ma lol, sei meglio della lampada per le mosche...

rosalux ha detto...

x shylock: e come no! ecco un post dove si evidenzia il tipico pregiudizio antiamericano del mastroviti:
http://inminoranza.blogspot.com/2008/11/confronti.html

x maus: a chi ti riferisci, all'anonimo cassato?

Anonimo ha detto...

Si', certo.
Rimane da spiegare come una maggioranza di beoti creazionisti improvvisamente diventi smart e cool quando si tratta di eleggere Obama.

Shylock

rosalux ha detto...

x shylock: non è così difficile da capire: gli USA sono un po' meglio dell'Italia. E allora?

Anonimo ha detto...

E allora, once a bunch of bigotti ignoranti, always a bunch of bigotti ignoranti.
O vengono improvvisamente (e provvisoriamente) toccati dalla Grazia in Gabina elettorale?

Shylock

rosalux ha detto...

"once a bunch of bigotti ignoranti, always a bunch of bigotti ignoranti"

E perchè mai?
Stai teorizzando l'impossibiltà del ravvedimento? Guarda che il bello della democrazia non è "che il popolo ha sempre ragione" come pensi tu, ma che la leadership può essere sostituita quando si dimostra inefficiente o peggio.
Ovvero: quello che è successo negli USA. Fammi capire dov'è la contraddizione, mi interessa.

farlocca farlocchissima ha detto...

una delle determinanti del successo di obama è stata la maggiore affluenza alle urne, tanta gente, anche tra quella che conosco io negli usa, stavolta è andata a votare, cosa che non faceva da tempo. per parecchi anni è stata proprio la parte più oscurantista e ignorante della popolazione ad avere un livello di partecipazione alla politica elevato. il guaio è che da noi non è così... un altro vantaggio degli usa è che loro sono quasi 300milioni, noi solo 56, quindi si possono permettere maggiore diversificazione culturale e di conseguenza maggiore vitalità. sigh...

rosalux ha detto...

x farlocca farlocchissima: vero, ma secondo me è anche il pragmatismo anglosassone: se qualcuno non funziona, si boccia. In Italia ognuno è abbarbicato alla sua parrocchietta, e pensa che il suo voto sia fatto per irradiare verità e giustizia...

Anonimo ha detto...

O non capisci, o fai finta di non capire che la 'teorizzazione' incompatibile con la pragmatica realta' e' quella di Eugenio: se la MAGGIORANZA degli americani prendesse la Bibbia alla lettera, credendo ciecamente che il mondo e' stato creato in 6gg, che sull'arca c'era una coppia di tutte le specie viventi, etc., allora crederebbero anche a questo:

" 20And Noah began to be an husbandman, and he planted a vineyard:

21And he drank of the wine, and was drunken; and he was uncovered within his tent.

22And Ham, the father of Canaan, saw the nakedness of his father, and told his two brethren without.

23And Shem and Japheth took a garment, and laid it upon both their shoulders, and went backward, and covered the nakedness of their father; and their faces were backward, and they saw not their father's nakedness.

24And Noah awoke from his wine, and knew what his younger son had done unto him.

25And he said, Cursed be Canaan; a servant of servants shall he be unto his brethren.

26And he said, Blessed be the LORD God of Shem; and Canaan shall be his servant.

27God shall enlarge Japheth, and he shall dwell in the tents of Shem; and Canaan shall be his servant. "

E allora col cazzo che avrebbero votato, A MAGGIORANZA, per essere comandati da un negro.
Fin qui ci arrivi, o ti serve un disegnino?

Shylock

psalvus ha detto...

the question, my friend, is blowin' in the wind...

rosalux ha detto...

shy, è inutile che ti arrampichi sugli specchi: per giustificare alcune cazzate razziste che vai predicando, hai postulato l'infallibilità delle decisioni del popolo, e hai semplicemente postulato una cazzata: basta riconoscerlo, eh? Ovviamente negare l'affermazione "il popolo non sbaglia mai" non implica sostenere "il popolo sbaglia sempre" cosa che tu vorresti assai tendenziosamente (ma ahimè, povero shy, inefficacemente) dare ad intendere.

Anonimo ha detto...

LOL: le 'cazzate razziste' sono scritte nella Bibbia che, mi spiace, non ho scritto io.
Le cazzate razziste, se vogliamo, sono quelle di Eugenio secondo cui gli americani, in maggioranza, sono dei bigotti ignoranti che prendono la Bibbia alla lettera.
Bene: nella Bibbia e' predicata, a chiare lettere, la manifesta inferiorita' della razza negra.
Delle due, o e' vera l'una o l'altra:
-o gli americani prendono per buona la Bibbia all'ingrosso, compreso il razzismo;
-oppure votano, pragmaticamente, per il candidato migliore, fregandosene del colore (e di quel che dice la Bibbia al riguardo).
Siccome la seconda ipotesi e' confermata da qualche milionata di voti, e' falsa la prima.
Quindi e' inutile che ti arrampichi sugli specchi con le tue zampine fonfe.

Shylock

rosalux ha detto...

abbiamo solo cercato di spiegarti che se qualcosa è approvato dalla maggioranza non è automaticamente buono, ma forse hai cambiato idea e non pensi più che "se tutti pensano che gli zingari rubino i bambini qualcosa di vero ci sarà". Hai cambiato idea? Se hai cambiato idea basta dirlo, eh?

rosalux ha detto...

ah, le zampine fonfe ce le avrai tu, io ho un paio di arti inferiori massicci e possenti!

farlocca farlocchissima ha detto...

x rose: sì sì diglielo che li stai pure allenando :D tra un po' darai dei calci spaventosi...
per quanto riguarda il fatto che gli italiani sono abbarbicati alla parrocchietta sono d'accordo, essa è rassicurante, a non cambiare mai idea, poi si fa molta meno fatica o almeno così credono in molti... ari-sigh

Anonimo ha detto...

Riesci a mantenere il tuo attention span su una questione per dieci secondi di fila, senza provare a sviare?
Non stiamo parlando della tua maldestramente distorta rappresentazione del mio pensiero sulle prerogative della maggioranza, bensi' dell'altrettanto maldestra e altrettanto distorta rappresentazione del pensiero della maggioranza degli americani da parte di Eugenio.
A prescindere dal fatto che abbiano ragione o torto, o si fanno guidare ottusamente dalla religione, oppure decidono laicamente, a maggioranza, con la loro testolina.
Eugenio dice la prima, le elezioni presidenziali (la decisione politica di gran lunga piu' importante in America) dicono la seconda.
Tu a chi credi?

Shylock

Ah, se non capisci le metafore, almeno non usarle.

rosalux ha detto...

x farlocca: LOL
x shy: sigh

Anonimo ha detto...

Gulp: vedo che non sei in grado di rispondere e ti capisco.
Una montagna di hard facts e' dura da scavalcare a pie' pari, per quanto ti alleni.

Shylock

rosalux ha detto...

figurati, è solo che devo consegnare, bambin

Anonimo ha detto...

Ah, gia', dimenticavo: sei solo una povera traduttrice di manuali tecnici ;-)

Shylock

Psalvus ha detto...

questo wrestling del pensiero laico è molto sexy, non c'e' che dire. Penso che finirete a letto presto, metaforicamente parlando.

Nella foga degli assalti pero' non avete risposto a quello che chiedevo prima: essere xenofobi è fascista?

rosalux ha detto...

laico shy? mavah, è uno strenuo difensore dell'identità cristiana.

quanto alla tua domanda, tenderei a risponderti che quando è individuale e non inserita in un sistema ideologico non è necessariamente fascista, quando è collettiva ed è usata come strumento di propaganda e di potere, e fonda una ideologia tendenzialmente è un tratto molto caratteristico, invece. Tu pensi di no?

Anonimo ha detto...

laica Rosa?
Mava', e' una chierichetta PC.

Shylock

Anonimo ha detto...

Cara Rosalux,
Cosa c'era che non andava nel post che mi hai censurato?
Mi e' sembrato un gesto di complicita' mafiosa: proteggere il compagno ergendo il solito muro di omerta'. O nella tua sfera di conformismo di sinistra fai entrare solo SHYLOCK ad esprimere qualche nota di dissenso?
Quale criterio politico segui per questa razzistica forma di selezione?
Posso continuare a "postare" o mi devo rassegnare alla emarginazione?
ANONIMO CASSATO

rosalux ha detto...

x anonimo cassato: far entrare a casa propria chi si desidera è "complicità mafiosa"?
Ti devi rassegnare al fatto che ognuno a casa propria fa entrare chi vuole: per esempio generalmente evito di condividere i miei spazi con gente livorosa, di destra e che sparla dei miei amici. Fatta salva naturalmente ogni possibile decisione diversa, a mio completo arbitrio.