venerdì 11 settembre 2009

arriverà quel giorno

Ed ecco che finalmente siamo arrivati al "culturame", neologismo coniato da quel gran bravo amico del popolo Scelba per definire "gentucola" intellettualoide da quattro soldi stile Calvino o Quasimodo o Primo Levi.
E vediamo ora quanto vi sembra radical chic questa frase:
Quando finirà questo incubo, carissimi signori conniventi della merdosissima moda fascio/burozzo Chaveziana der popolo de noantri, verrò personalmente ad infilarvi un dito nel culo e ad estrarvi tutti i fetentissimi budellini vostri, mentre urlerete "no, io non intendevo..." "veramente mi riferivo a Win Wenders, a Fassbinder" "no, no, parlavo solo ed esclusivamente di Dacia Maraini, non intendevo Kafkbwfghrbhbh..."

Arriverà quel giorno, giuro. Io aspetto, e so che lui arriverà.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Mamma mia che trucida: ma le galline tu le compri con le interiora? ;-)
Premesso che per Brunetta, piu' che Quasimodo, e' indicato un altro poeta:

http://www.youtube.com/watch?v=dBteSLuiZPQ

Premesso doverosamente questo. Ma a parte tutto il puttanume, presenziume e gossipume (che c'e' sempre stato), sinceramente, quand'e' stato l'ultimo film premiato a Venezia che a vederlo non t'abbia fatto venir voglia d'ingozzarti di testosterone per farti crescere i coglioni e poi sfracellarteli a martellate, cosi', giusto per lenire la sofferenza? Io non me ne ricordo nessuno. O almeno: ricordo il periodo che se il regista non aveva gli occhi a mandorla e un senso dei tempi filmici tipo falo' sui monti tibetani mostrato in presa diretta, dall'accensione alle ceneri (giuro che non me lo sto inventando), manco se lo cagavano; adesso i registi asiatici li mettono direttamente in giuria, cosi' non son costretti a vedersi i loro film.
Venendo all'edizione odierna, vogliamo parlare della sceneggiata cafonissima di Placido alla giornalista straniera che gli stava in culo perche' gli ha chiesto come mai si fa produrre i film da Berlusconi?
-E zitta tu che voiinglesiinvadeteipopoli e poi ci fate i film, sbroc-sbroc.
-Veramente io sono spagnola...
-Ah, anche peggio, risbroc, e io Berlusconi manco lo conosco!
Eccerto, pero' i soldi da uno sconosciuto li piglia lo stesso, per raccontare com'era figo lui nel Mitico Sessantotto, col faccino di Scamarcio, o yeah.
E poi al Chavez originale erano tutti in fila a fargli i pompini in passerella, facendo ingelosire il suo yankee da passeggio, aka Oliver Stone.
Raccontiamole tutte per bene, se le dobbiamo raccontare.

Shylock

rosalux ha detto...

Sì, ma il "culturame"? Che sti poveri disperati hanno Veneziani che ormai è pura fibra da usare come crusca nel caffellatte per quanto l'hanno sfruttato? Ebbasta, è una moda questa di sputazzare contro gli intellettuali: non è colpa mia se i pochi intellettuali decenti di questo paese lì stavano e 'ste cacche nun ce vonno sta', che ancora grattano il fondo del barile de Evola. Maddai, su.

Anonimo ha detto...

Ti diro', rimanendo in tema di cinema, piu' ci penso e piu' trovo geniale 'Caterina va in citta'' e l'idea di 'conventicola' bipartisan. Alla fin fine, uno come Placido (e tanti come lui) ci sguazza, a fare il divo impegnato a costo zero, senza rischiare un euro di suo, culo e camicia col Caimano per poi andare davanti alle telecamere a dire dov'e'? che se lo trovo me lo magno!
E tutti a farsi pubblicare i libri da Mondadori, che lui glieli pubblica eccome: chi legge sta soprattutto a sinistra (che i destri rosichino per questo e' indiscutibile) quindi e' pur sempre business, tanto i libri non fanno vincere le elezioni.

Shylock

P.S. Veneziani, ma per carita'. Ma l'hai mai sentito parlare? Siamo ai livelli di Vattimo.

Anonimo ha detto...

'spe, mi ero dimenticato l'altra perla di Placido:
"Questo film lo dedico al Direttore dell’Avvenire Boffo che ha tutta la mia solidarietà perché ha agito come si faceva in quegli anni, rimanendo coerente agli ideali in cui uno crede e comportandosi di conseguenza”.
A parte che allora anche quelli della Decima Mas erano coerenti, a parte che, se il film e' effettivamente autobiografico, capisco che un pulotto che salta la barricata perche' ai cortei c'è piu' figa che in caserma s'identichi con Boffo ma, esattamente come lui, tutto si puo' dire tranne che coerente; ma a quali ideali del '68 si sarebbe ispirato Boffo?
'1, 10, 1000 sondini?'
'Ce n'est qu'un début, continuons l'alimentation forcée?'
'Marx, Lenin, Torquemada?'
Ma'ndo cazzo voi anna' co'sta gente qua?

Shylock

Psalvus ha detto...

ma che Evola maddeche', brunetta, bondi vengono dai socialisti e comunisti e gli fa figo, e sentono i brividini nella schiena a evocare l'ectoplasma di Scelba che gli ricorda il fischiailvento o signoracontessa della loro mejo gioventu'. Ma dall'altra parte. Forse gli ricorda il padre che contestattero...

rosalux ha detto...

x psalvus: il "meme" dell'ignoranza autocompiaciuta ha origini vaste. Quante mostre hai visto sul futurismo quest'anno?

Tutto il resto è arte degenerata.

Anonimo ha detto...

"Quante mostre hai visto sul futurismo quest'anno?
Tutto il resto è arte degenerata."

Ehm, hai dimenticato le faccine, o non ho proprio capito io?
Sono ignoranti quelli che fanno le mostre sul futurismo, o quelli che non ci vanno?

Shylock

rosalux ha detto...

Ne' l'una ne' l'altra cosa: sono ridicoli questi complessatissimi attacchi alla cultura, quando ti spari l'unica (rispettabilissima) avanguardia che hai in modo ideologico e ossessivo.