sabato 30 giugno 2007

sacro e profano

Ac., commentando il mio post "si guarda ma non si tocca", dice riguardo all'uccisione/stupro dei tabù:

" [cut] io di solito tabù e predugidizi li preferisco vivi e vegeti, forse perchè penso che senza il mondo sarebbe un poco più noioso."
Anche i pregiudizi, come i tabù, sono - credo - inevitabili, ma mentre i tabù appartengono al sacro, i pregiudizi devono rimanere profani. Impossibile avere una percezione del mondo, senza avere un modello a monte, e un modello è a tutti gli effetti un pregiudizio. Nella salubre e continua opera di revisione del pregiudizio occorre però un costante confronto con la realtà: il tabù è una norma sociale emanata dalla collettività/divinità, che la tiene insieme e le dà identità: il pregiudizio deve restare uno strumento versatile di interpretazione del reale, utile ma flessibile e "sensibile". E' quando viene meno il confronto con la realtà e il pregiudizio diventa sacro, che nascono le più oscene perversioni. Almeno, secondo me.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Quando si parla di 'ste cose secondo me la cosa più difficile è mettersi daccordo sui termini.

Credo d'avere capito cosa intendi e credo pure d'essere d'accordo (!)
anche se, come sempre, le parole hanno significato in base al contesto.

Per esempio: *oscene perversioni* per me è in genere qualcosa di bello e attraente, ma capisco che nella tua frase serve a dare una connotazione negativa : )

Per esempio: l'incesto è un tabù e nasce da un pregiudizio che a sua volta nasce da delle motivazioni pratiche oggettive (utili, diciamo, per non procreare troppi esseri strani). Non credo sia osceno il tabù e lo manterrei vivo ma, certamente, pervesa è una nottata dove in modo simbolico o reale si viola questo tabù... era per dire eh!
Del resto, senza pregiudizi e tabù e regole e morali ecc... cosa diamine potremmo trasgredire? cosa ci rimarrebbe da violare? Non ci sarebbe rischio, condanna, tensione, non ci sarebbe nè un prezzo materiale nè uno morale/psicologico da pagare ad andare oltre.

Per la serie: il paradiso credo sia un luogo da evitare con cura.
: ))

(ac.)

rosalux ha detto...

:-D mai usare con te il termine "oscene perversioni" in negativo!
ahahahhhahhahhahhahhaha
:-*