domenica 16 marzo 2008

antibiotico per polirematismi

Fedele alla mia passione censoria nel campo dei neologismi irritanti, accolgo il grido di dolore di Paola e denuncio un focolaio di un nuovo spaventevole polirematismo melensis, il "cibo coccola". E' appena nato, promette bene, chissà se riusciremo ad isolarlo prima che infetti la lingua per decenni.
Oggi siamo a sole 33 occorrenze, è una corsa col tempo, Paola, ce la possiamo fare. Questo blog continuerà il monitoraggio.
Ne approfitto per annunciare che l'agghiacciante locutio necrofilis "avere contezza" si conferma in via di espansione epidemica: è in effetti passato da 3800 occorrenze a 4400.

4 commenti:

Eugenio Mastroviti ha detto...

Tu la fai facile, ma comfort food come lo tradurresti?

rosalux ha detto...

Cibo coccola! :-D

Paola ha detto...

Grazie rosa! No pasarán!
Eugenio: cibo-pigiamone, chiaramente.

Psalvus ha detto...

ehm... il "sistema-paese"