giovedì 18 giugno 2009

lumi su d'alema

Scrivo nella speranza che qualcuno mi dia dei lumi.

D'Alema ha esortato - in un momento in cui c'erano già le farneticazioni sul "complotto", la sinistra a prepararsi per eventuali "scosse", dando ad intendere di "sapere cose". Era assolutamente evidente che quell'ambiguità poteva essere interpretata in molti modi, e sicuramente dalla destra in modo strumentale, come è poi ovviamente accaduto.

Per quale motivo D'Alema in un momento di così grave crisi politica e istituzionale, invece di usare lo strumento della massima chiarezza fa discorsi fumosi, allusivi, ambigui e poco chiari?

Perchè se per caso non ci fosse una spiegazione plausibile, forse bisognerebbe prendere in considerazione che l'ipotesi l'espressione nervosamente astuta e volpina di D'Alema non nasconda questa grande perizia e destrezza, e creargli le condizioni adatte per un sereno pensionamento.

20 commenti:

Andrea ha detto...

magari pensa di conquistare consenso giocando al gatto con il topo.

Lauretta ha detto...

penso che non sia capace di fareun discorso chiaro

scrittiapocrifi ha detto...

Per una volta l'imperatore dei tatticismi fa una stronzata e mi sta quasi simpatico. Tutte le altre volte spero di vederlo allontanarsi dalla politica italiana al più presto e di dedicarsi ad un luuungo giro del mondo a bordo del suo Icarus.

scrittiapocrifi ha detto...

Per una volta l'imperatore dei tatticismi fa una stronzata e mi sta quasi simpatico. Tutte le altre volte spero di vederlo allontanarsi dalla politica italiana al più presto e di dedicarsi ad un luuungo giro del mondo a bordo del suo Icarus.

Anonimo ha detto...

D'Alema e' il classico esempio di chi, credendosi due volte piu' furbo degli altri, finisce per risultare tre volte piu' fesso.

Shylock

Namib ha detto...

D'Alema dice spesso molte sciocchezze, ma stavolta "alludeva" a quel che tutti sapevano: niente "complotti", ma una crescente instabilità interna del cdx, un'insofferenza che avrebbe potuto (o potrebbe) indurre ad una spaccatura della maggioranza, e ad un (relativo) "governo di unità nazionale". Gli uomini disponibili sono ed erano sulle bocche di tutti e su tutti i giornali, ergo, non vedo perché "imputare" a D'Alema (oltre alle sue funeste prospettive di triumvirato insieme a Tremonti e a Draghi) anche la colpa di non aver previsto che, essendo nel frattempo scoppiato l'ennesimo scandalo caligolesco di mr. B., il vocabolo "scosse" sarebbe stato interpretato in altro modo. Boh, mica ho capito il senso di questa polemica...

rosalux ha detto...

Il senso è che comunicativamente quella non è una frase compiuta, chiara, significativa e sintetica. Penso che sia fondamentale, avendo spazi così compressi di comunicazione, usarli con la massima efficacia e chiarezza. Non è affatto un problema secondario.

sam ha detto...

D'Alema non è tanto scemo. Se gioca così, mi sembra che lo faccia per fare il gioco della destra. E non sarebbe la prima volta (vedi conflitto d'interesse, per esempio).
Allo stesso modo, le allusioni del Corriere ad intercettazioni mi fanno pensare che, grazie a questa nuova ondata emotiva, il premier porterà a casa l'ennesima stretta sulla giustizia.

Yossarian ha detto...

@Rosa: non entro nel merito, se non per segnalarti che il titolo 'Lumi su D'Alema' mi piace molto. E non scherzo.

E' una specie di allitterazione che mi fa impazzire.

E si presta anche ad arditi capovolgimenti, tipo 'Lema su D'Alumi'.

Mi fa impazzire

Ciao :-)

Anonimo ha detto...

la differenza fra prodi e d'alema è che il primo è stato cacciato via duramente dagli italiani e si è ritirato a vita privata

d'alema, invece, ha abbastanza astuzia dda ritirarsi sempre per tempo... ma non per saper restare lontano.

ps per namib: lo scandalo è scoppiato dopo, a bari. d'alema è di quelle parti... sapeva da prima?

castruccio

Attila ha detto...

Credo che D'Alema abbia l'abilità mutante (tipo X-Men per intenderci) di rinsaldare istantaneamente lo schieramento avverso ogni volta che accenna a parlare (quando poi comincia a parlare riesce normalmente anche a dilaniare il proprio fronte).

Cordialità

Attila

Anonimo ha detto...

Castruccio, devo contraddirti.
Prodi si e' presentato come candidato premier due volte e due volte gli italiani lo hanno eletto (la seconda di stretta misura, ma lo hanno comunque eletto).
A cacciarlo, entrambe le volte, sono state due congiure di palazzo.

Shylock

PS: Rosa, hai messo il commento sotto al post sbagliato.

Psalvus ha detto...

Te lo figuri Berlinguer con l'escort?

oggi le celebrazioni della morte 25 anni fa di Enrico Berlinguer, quando lo vedo in bianco e nero nelle clip d'epoca mi sembra d'essere stato sulla luna. Eppure era il mondo che vivevamo.

Non ne ho nostalgia, ne percepisco solo la grazia, come un indecifrabile ideogramma giapponese sumi-e.

rosalux ha detto...

beh, oddio, nel tuo ideogramma giapponese Berlinguer ci sta benissimo, De Michelis già un po' meno.. :-)

Namib ha detto...

Per Yossarian.

Un interessante logogrifo del titolo è: "La melma s'udì".

amaryllide ha detto...

x rosa:
a quale commento di Nahum avresti risposto?

rosalux ha detto...

Ah, mi sono sbagliata, era nel post più giù, "america america"

Psalvus ha detto...

io penso che la sinistra scendendo nel campo veline sia scesa ai suoi stessi livelli

Berlinguer non se lo sarebbe sognato nemmeno...

si chiama (si chiamava) decoro

rosalux ha detto...

La sinistra non solo non è scesa in campo ma si è mostrata ancora una volta debolissima e prona allo slogan che "l'antiberlusconismo non porta da nessuna parte".
In qualsiasi altro paese del mondo un presidente del consiglio che porta frotte di puttane a palazzo, che le fa diventare candidate e ministre, sarebbe assolutamente e totalmente finito. Ma è talmente forte il potere di questa gente che quello che passa è "non si fa politica con il gossip". Passa a tutti, anche all'opposizione, che infatti non è capace di picchiare. Mi fate impressione, davvero: per voi tutto questo è normale, siete lo specchio della mitridatizzazione morale a cui vi ha sottoposto Berlusconi.

Anonimo ha detto...

Stigmatizziamo pure le puttane a palazzo, ci mancherebbe: e i brigatisti negli alloggi popolari?
Non e' una battuta, e' la realta' padovana, bellezza:

http://www.nntp.it/newsgroups-politica/135151-affitti-proletari-ai-br-nove-euro-per-70-metri.html

Tra i beneficiati pure quel Max Gallob, giovin barricadero di mezz'eta', or ora arrestato per aver fatto a TO quello che a PD gli lasciano fare da anni impunemente, ovvero l'hooligan with a cause:

http://www.ilgazzettino.it/articolo.php?id=64698

Come vedi, io porto i picci di quel che dico. Aprop., l'assessora rifondarola a immigrazione&casa e' stata scaricata pubblicamente dal sindaco alla vigilia del ballottaggio (e questo forse gli ha salvato il culo).
Buone vacanze,

Shylock