giovedì 18 dicembre 2008

less is more

Quanto si può essere espressivi, allusivi, diretti, indiretti, ironici...componendo due semplici linee nere, una orizzontale e una verticale su sfondo bianco?
Moltissimo. Basta chiamarsi Ferenc Pinter.

Artista italo ungherese, uno dei più grandi illustratori italiani del dopoguerra, viene ricordato, ad un anno dalla morte, con un sito a lui dedicato: da non perdere.

Hat tip: Mmax

2 commenti:

gillipixel ha detto...

un artista, non c'è dubbio...le sue copertine erano mini-storie già di per se stesse...hai fatto bene a ricordarlo, Rose!

Psalvus ha detto...

ehi, ti ringraziavo per questa segnalazione ma è andata persa. Ri-ringrazio.