venerdì 15 maggio 2009

la stoltezza della popololatria

Leggo tra i commenti questa considerazione:

"io credo che i DS prima, e il PD ora siano l'unico esempio di classe politica che pretende di essere votata da persone che manifestatamente disprezza."
Non so quale fossero i sentimenti delle persone per bene tedesche nei confronti di chi - ed era la maggioranza - nel '33 in Germania operò la scelta che portò alla fine della democrazia e alla catastrofe. Quello che è certo - e la storia lo dimostra - è che la democrazia, che è a tutt'ora il migliore dei sistemi possibili, non è in grado di tutelare se' stessa, e talvolta perde forza e si autodistrugge.
Quali considerazioni si possono fare? Se non si crede nel libero arbitrio si considera l'uomo - innocente per definizione e totalmente plagiabile - vittima della storia e non autore, allora non si può disprezzare ma soltanto osservare con sgomento fenomeni che sono paragonabili ai terremoti, ai cataclismi, alle disgrazie naturali.

Se si crede nel libero arbitrio allora si può - eccome - disprezzare chi vota per l'autodistruzione della democrazia, chi ha fede nell'uomo forte, chi rinuncia ad esercitare il proprio senso critico.

A dirla tutta, non ho le idee chiare. Non so se esista o meno il libero arbitrio, e quindi oscillo tra il disprezzo e lo sgomento.

Quello che di per certo so è che "il giudizio del popolo" non è verità, e che la democrazia non sempre ha gli enzimi che occorrono per autoproteggersi. La "popololatria" è - come tutte le forme di idolatria - antitetica di per se' al concetto stesso di democrazia, che implica per definizione la libertà di critica e di pensiero.

49 commenti:

Giovanni Fontana ha detto...

Perdonami Rosa, ma mi sembra un'idea un po' sempliciotta. L'assenza del liberto arbitrio, intesa come determinismo o casualità, non impedisce di censurare i cattivi comportamenti, se si punta al benessere della specie.

Es. l'assassino uccide per l'infanzia infelice, però noi non vogliamo altri assassini. Assassino va in carcare.
Esempio molto sciocco, ma per far capire.

rosalux ha detto...

Eh, chissà, però. L'assassino viene censurato proprio grazie al fatto che esiste un sistema voluto e sancito dalla collettività. Quando la collettività "decide" che non è l'assassino, ma l'ebreo (o l'immigrato) da sanzionare, noi ci ritroviamo con un problemuccio neanche tanto semplice, temo, perchè viviamo in un mondo alla rovescia dove chi è titolare della forza e della capacità legislativa ...ha torto. E' proprio per questo che trovo pericolosa la "popolocrazia" il luogo comune che detta "siamo in democrazia e quindi quello che dice la maggioranza è sacro, e chi lo contesta è uno snob".
Ed è per questo che - data la forza che assume e la estrema difficoltà a contrastarlo - può essere vissuto come "cataclisma" :-)

Paolo Bizzarri ha detto...

@rosa.

Sinceramente non so che risponderti.

Ti faccio presente un'evidente contraddizione logica, e tu fai una riflessione sul libero arbitrio.

Ma cercare di convincere un elettore no? Fa troppo schifo?

Anonimo ha detto...

Confermo, non hai le idee chiare.
E quel che e' peggio, non riesci a concludere un periodo senza una reductio ad Hitlerum.

Shylock

rosalux ha detto...

Dall'altra parte hai gente che si spaccia per law and order e poi strizza l'occhio continuamente agli evasori e agli abusivi: non per niente hanno voti. Se per convincere l'elettore devi dirgli che è giusto evadere il fisco e costruire case abusivamente, diventi assai poco alternativo alla destra, se d'altra pensi che non sia buona cosa diventi snob e non ti votano. Berlusconi vince anche perchè fa leva su appetiti e abitudini che in Italia sono sistemici. NOn eludere questa domanda: dire che abusivismo, corruzione, evasione fiscale, raccomandazioni sono un problema culturale da risolvere, significa "essere snob", secondo te? E se riconosci che questi problemi esistono, come puoi affrontarli senza "disprezzare" chi ne è responsabile e vuole perpetrarli?

rosalux ha detto...

x shy: No, guarda, non c'è alcuna "reductio": gli esempi sono utili per mettere in discussione i paradigmi. Se dici "l'ha detto il popolo, quindi è giusto e santo" dici una cosa comprovatamente e dimostrabilmente falsa. Il che non vuol dire che Berlusconi sia Hitler, ovviamente, guarda la luna e non il dito per favore.

Paolo Bizzarri ha detto...

@Rosa: "NOn eludere questa domanda"

Eh? Non ci siamo capiti. Sei TU che vuole convincermi a votare per il tuo partito. Allora sei TU che devi portare argomenti a favore della tua tesi, non io.

Il voto è libero e non necessita di giustificazioni.

Questo detto, ti faccio notare che stai facendo il tipico discorso stupido di tutta la dirigenza del PD: ossia di considerare l'elettore del PdL un farabutto evasore razzista truffatore.

E quindi, logicamente, le uniche due reazioni possibili sono il PD ammiccante (Uolter style) che giocava a fare il razzista de no altri con i rumeni, o il tuo sublime disprezzo.

Nessuno dei due riesce a guardare le cose senza i paraocchi. Molti elettori della lega sono operai. Ripeto: OPERAI. Sono pure loro evasori? Tutti quanti?

Tu dici "abusivismo, corruzione, evasione fiscale, raccomandazioni sono un problema culturale da risolvere".

Questo non sono problemi culturali. Sono PROBLEMI e basta. Da risolvere, sicuramente.

Ma a quel punto, li devi formulare come problemi, NON COME COSE CHE CARATTERIZZANO IL TUO AVVERSARIO POLITICO.

E sì, è molto snob credere che quei problemi che hai elencato siano problemi della destra, e che non siano problemi di tutto il paese.

rosalux ha detto...

x Paolo Bizzarri:
io devo convincerti di qualcosa che non sai vedere con i tuoi occhi? E come faccio, non ne ho la forza! la prima cosa che ha fatto berlusconi è stata eliminare la rintracciabilità degli assegni, la seconda istituzionalizzare l'abusivismo con un condono preventivo: quanto alle raccomandazioni, direi che il dispensare posti in parlamento alle veline la dice lunga sulla idea di meritocrazia di questa destra.
Vedo, io non ho alcuna possibilità di farti cambiare idea sul tuo voto, Bizzarri, perchè tu - se non vedi ciò che è evidente - sei parte integrante di quel cataclisma e devo solo cercare di sopravvivere nonostante te, non di convincerti.

Paolo Bizzarri ha detto...

@rosa. "io devo convincerti di qualcosa che non sai vedere con i tuoi occhi?"

Sai cosa si dice nel mondo del marketing? Che non puoi convincere il tuo cliente a comprare il tuo servizio finchè guardi le cose con i tuoi occhi. Lo puoi convincere solo quando cominci a guardarle con i SUOI occhi.

La cosa vale IDENTICA per i cittadini e i partiti. PRIMA devi guardare le cose con i loro occhi, e DOPO puoi proporre una soluzione.

A te non passa neppure per l'anticamera del cervello che c'è qualcosa che non stai vedendo. Qualcosa di profondamente sbagliato nelle risposte che la classe dirigente del centrosinistra da ai mal di pancia dei suoi elettori.

Facciamo qualche esempio, vuoi? Prendiamo le veline.

ORRORE: il PdL decide di candidare CHI VUOLE al Parlamento Europeo. Faccio notare che ci sono le preferenze e quindi l'elettore vota chi gli pare, non in ordine di lista (con la bellissima legge fatta ANCHE dai DS).

Io sono un elettore del PD, e rispondo "che mi interessa? A me basta ci siano persone in gamba fra i nostri. Anzi, se loro candidano due o tre galline, li faremo a pezzi".

E il PD chi candida?

Cofferati. E Domenici. Ah, sì, anche l'ex campionessa di Windsurf. Che non è una velina, ma non è esattamente un personaggio politico di riferimento.

QUESTO è il mal di pancia: rivedere le stesse facce trite e ritrite, i personaggi a cui si deve garantire un posto in Europa per dargli uno stipendio e un mestiere.

Se dico che mi fa schifo votare Cofferati, Domenici (o David Sassoli) sono un razzista? Un truffatore? Un evasore con la villa al mare?

Sei tu che non vuoi vedere il problema. Sei tu che non ti rendi conto che se neanche gli operai delle fabbriche votano per il PD, allora bisogna andare dentro quelle fabbriche, a parlare con gli operai, a capire CON LORO quali sono i problemi perchè sono LORO a dirteli, e a risolvere QUEI problemi e non quelli che tu ti inventi.

Questo è il PD radical chic. E' il PD che non vuole andare in giro a domandare quali sono i problemi delle persone, perchè è già sicuro di saperli. E quando scopre che ha torto marcio, risponde con "razzisti!" "evasori!" "sfruttatori!" eccetera eccetera eccetera.

Paolo Bizzarri ha detto...

@Rosa: e giusto per ricordarselo.

Uno dei primissimi provvedimenti di Berlusconi è stato nominare Bertolaso commissario per i rifiuti.

E Bertolaso ha fatto ESATTAMENTE quello che aveva cominciato a fare con il governo Prodi, e che qualche anima simpatica della Sinistra gli aveva impedito di fare.

Secondo te noi elettori del PD ce lo siamo scordato?

rosalux ha detto...

Quindi è "radical chic" - in un paese dove metà del mercato del lavoro è rappresentato sommerso (e si pasce ovviamente della manodopera di immigrati clandestini) dire che è una vergogna togliere la rintracciabilità degli assegni.
Di che cosa vogliamo parlare, scusa? Quale è il terreno comune? Non vuoi votare Cofferati? Vota un po' chi ti pare, personalmente aspetto che finisca il terremoto.

Palmiro Pangloss ha detto...

@Rosa: ammetterai che se a uno gli dici "sei un farabutto evasore razzista truffatore coglione" poi non e' ben disposto verso di te, comunque stiano le cose. E di conseguenza non ti vota. Perche' e' vero che c'e' il voto inespresso, ma insomma anche pescare nel bacino dell'altro schieramento non sarebbe male no?

Yossarian ha detto...

'Sei TU che vuole convincermi a votare per il tuo partito. Allora sei TU che devi portare argomenti a favore della tua tesi, non io.'

Toh, e io che pensavo di essere il solo a pensarla cosi'. Ora , magari perdere quelli come me (e ripeto dopo vent'anni passati a votarvi, ora piuttosto voto Godzilla), non t'interessera' perche' io sono diventato qualunquista e blah, blah, blah (magari anche fascista, vabbe', avanti col brasato). Ma Bizzarri mi pare che argomenti in maniera piuttosto significativa, e se cominciate a perdere proprio tutti e non solo i 'cattivi'qualunquisti come me, perche'continuate a negare l'evidenza, resterete in due ad andare al Concertone del Primo Maggio (e non v'invidio).

rosalux ha detto...

x palmiro: la mia furia - ti dirò - non va verso Paolo Bizzarri o verso gli elettori della destra: se lui non riconosce che *nei fatti* Berlusconi è connivente con abusivismo-evasione fiscale-corruzione non ho strumenti per convincerlo: si vede che a lui piace così. La mia furia va a tutti quelli che sanno benissimo che quella connivenza è reale, che sanno benissimo che fomentare la paura verso gli immigrati e non fare nulla per l'integrazione porterà violenza e orrore, e nonostante ciò continuano a farsi le pippe votando partitucoli che hanno il preciso scopo di mandare a monte i governi di sinistra, o peggio ancora non votano. Tra me e chi vota la destra che possibilità di confronto vuoi che ci sia: a loro piace così, a me pe' nulla.
Peraltro l'ideologia non c'entra nulla: se la destra fosse Fini il confronto si svolgerebbe su piani di rispetto reciproco lunarmente diversi, ne' riterrei sconcio il non voto.

rosalux ha detto...

x bizzarri: sì, certo, bassolino era da cacciare a calci, sono d'accordo. Mica perchè era snob, però: anzi...

Paolo Bizzarri ha detto...

@rosa: facciamo un esempio pratico, così ci capiamo.

Prendiamo l'integrazione dei bambini stranieri a scuola.

Anzitutto, tanto per cominciare, è un problema? Dipende dall'età del bambino e da quanto parla l'italiano: un ragazzino di 5 anni impara l'italiano in un mese. Una bimba cinese di 13 o 14 magari non lo impara mai da sola.

Questo, ovviamente crea un problema: la classe nel suo complesso o rallenta per cercare di far venire dietro il bambino straniero, o lo ignora e tende ad escluderlo.

Ora, se provi a nominare il problema, tutto il mondo del centro sinistra ti salta addosso e ti spiega che sei un razzista, che l'integrazione è una cosa bella buona e santa e altre amenità del genere.

Solo che la bambina che non parlava italiano CONTINUA a non parlare italiano, la classe o resta indietro o lascia indietro la bambina, e i genitori hanno il mal di pancia di una scuola pubblica che a loro serve, e che non funziona.

E' colpa della bambina cinese? Ovviamente no.

E' colpa di una cultura radical chic che pensa che un principio, siccome è giusto ha una sua implementazione automatica. In pratica, siccome è giusto che un bambino straniero frequenti le scuole pubbliche, ALLORA automaticamente si deve integrare.

Come, dove, quando, con quali risorse NON è un problema di cui discute la famigerata sinistra. Siccome hanno sancito il principio, l'implementazione non li riguarda.

E questo diventa il mal di pancia: il bambino straniero (o con problemi sociali di altra natura) diventa qualcosa di cui non si può parlare.

Non è un problema da risolvere: è un problema che non esiste proprio.

Finchè non arriva il farabutto leghista di turno, il quale cosa fa? Vede il problema è PROPONE UNA SOLUZIONE.

"I bambini stranieri fuori dalle scuole italiane" oppure "scuole differenziate per i bambini stranieri" o altre amenità.

Il genitore di sinistra radical chic (quello di sinistra ricco, benestante e ammanicato, tipo professore universitario o similari) dice che tanto non c'è problema. Tanto anche se la scuola pubblica va male, lo manda alla scuola privata e comunque il posto è garantito.

Il genitore di sinistra vanilla (io, per intenderci) non posso pagarmi la scuola privata, e se mio figlio non ha un'istruzione decente col cavolo che lo riesco a piazzare.

E il PdL diventa improvvisamente non così brutto da votare, perchè ALMENO parla del problema e cerca di affrontarlo.

Ovviamente, se io dico "la soluzione forse potrebbe essere interessante.." ci sono i rappresentanti del mio partito che mi coprono di insulti "razzista! fascista! nazista!" eccetera.

E la spinta diventa ancora più forte, perchè io HO un problema e DEVO risolverlo, o almeno pensare di stare facendo qualcosa per risolverlo.

QUESTO è il punto. Non bisogna inseguire il PdL nello spazio delle soluzioni: bisogna inseguirlo nello spazio dei problemi e proporre soluzioni DIVERSE, ma reali.

Questa dirigenza del PD ha manifestato a più riprese la sua incapacità a farlo. Per cosa dovrei votarli, perchè hanno dimostrato di non saper perlomeno vedere i problemi, figurati a risolverli?

rosalux ha detto...

Tu, o Shylock - che passa la sua vita a coltivarsi le paranoie sugli immigrati - che esperienza avete di "problemi" con questa gente? Io ora vivo in un quartiere centrale e prevalentemente di uffici, anche se a venti metri da qui c'è la ferrovia roma nord e di immigrati ce ne sono migliaia, ma prima vivevo in periferia, e vicino casa avevo un ex albergo che serviva da "smistamento" di immigrati. Perchè non ho mai avuto problemi? Perchè le signore italiane dei quartieri operai, quando intervistate, si lamentano perchè gli immigrati "vanno in giro", dovendo poi ammettere che non esiste, almeno lì, un problema di sicurezza? So anch'io che la sinistra è stata inefficiente (e più spesso non è stata capace di sottolineare quello che ha fatto di buono), ma ti pare che rinfocolare l'odio sia una buona tecnica per aumentare la sicurezza? Ovunque governi la destra si tende a chiudere prima i ristoranti, i locali, e a sostituire il normale movimento vitale di persone alle cupe ronde. Dov'è il lato positivo? L'altro giorno sono andata a trovare una amica in clinica e ho preso due mezzi. Ho chiesto a una coppia di anziani signori una indicazione, hanno tirato dritti senza rispondere, poi ho chiesto a un controllore atac e mi ha indicato la strada, dicendomi però di prendere un altro autobus perchè lì non ci stavano "quelli come noi". Collina fleming, abitata da ricchi che vanno a casa in macchina, e a piedi in effetti c'erano solo i lavoratori immigrati. Badanti, giardinieri, fattorini. Mentre facevo quella salita e vedevo quella gente che si faceva il culo ti assicuro che per me era quelli "gente come me", perchè mi faccio il culo anch'io. ti sembra normale che l'autista atac sentisse che i ricconi di collina fleming erano "quelli come lui", mentre gli altri erano alieni da temere? Davvero pensi che all'inefficienza (e non c'entra l'essere radical chic) della sinistra il presunto efficientismo della destra - fondato sulla discriminazione etnica - possa essere più appetibile, più efficace per farci vivere meglio? Vivono meglio, ora, quei due anziani, o quell'autista spaventati di nulla al mondo? so anch'io che è avvilente votare il "meno peggio", e non ho alcun entusiasmo a votare ma ti prego di indicarmi cosa altro si può fare.

rosalux ha detto...

x yossarian: c'è una cosa, nel tuo modo di rivolgerti a me, che è profondamente sbagliata. Mi parli come se io fossi non una elettrice ma una iscritta - se non una militante - del partito democratico. Io mi limito a prendere atto - e a segnalare - che la scelta non è tra Berlusconi, partito democratico, liberali di sinistra, destra libertaria o sarcazzo cosa. La scelta è fra centrodestra e centrosinistra, e l'astensione non è una scelta priva di conseguenze. Non si può ignorare questo banalissimo e semplice dato di fatto e poi lamentarsi delle ronde, delle proposte di autobus separati, del terrore della gente e della decadenza morale di questo paese. Tu l'hai vista, l'insegnate (!) che diceva "vorrebbero avercelo tutti un papi che ti protegge, come lo zio medico che ti fa passare prima in ospedale. Pensi che prima queste cose un'insegnante le avrebbe dette?

Anonimo ha detto...

Arridaje, l'espertona che udite-udite, s'e' fatta un giro in bus a mo' di zoo safari e ha visto l'immigrati veri, che oh, vojartri nun ce crederete, ma c'hanno proprio du'braccia e du'gambe com'annoi!
Ma LOL: e io che ci la-vo-ro tutti i giorni, allora, minimo Gran Mogol all'Immigrazione mi dovrebbero fare.
Da scompisciarsi, guarda.
E poi non vuoi che ti chiamino fighetta di sinistra.

Shylock

rosalux ha detto...

Shy: eh, ci lavori, e allora? Cazzo ti hanno fatto che ti rode tanto? Com'è che vieni sempre a lagnarti delle zingare cattive che si fottono i bambini sotto i gonnoni e tutte le bubbole idiote che ti raccontano a domenica in e invece non ci racconti mai che cattiverie ti fanno i tuoi studenti? Perchè viene il sospetto che tu non abbia granchè da raccontare, di prima mano, ma naturalmente ti ascolto volentieri, più volentieri di quando riporti pappa rivomitata di leghisti.

Anonimo ha detto...

Ah, ecco, se non mostro le cicatrici da rapina non sono credibile: te che gli ultimi extra li hai visti dal finestrino del bus invece si'.
Se vuoi chiedo al tabacchino (non è quello dove vado piu' spesso - quello è stato 'solo' rapinato, senza spargimenti di sangue - questo è un po' più lontano da casa mia) di mostrarti la sua, del proiettile che s'è beccato in pancia: così forse se ci ficchi il ditino crederai, anche se non credo, sei più ottusa di Tommaso tu.
Del furto degli zingarelli in casa di mia sorella invece posso testimoniare, perche' ho aiutato anch'io a beccarli e consegnarli ai carabinieri, prima che passasse il pulmino dei loro amorevoli parenti-padroni a raccattarli con la refurtiva.
Però io c'ho i pregiudizi e le paranoie, certo.
Comunque, avessi tempo e voglia di raccontare i cazzi miei scriverei un blog mio; qui vengo a leggere e commentare le cazzate che scrivi tu, quando ho tempo e voglia.

Shylock

Anonimo ha detto...

Poi, sempre perché le notizie vere le canni e sui fatti che ti portano (vedi farmacie chiuse per criminalità) eviti accuratamente di rispondere, aggiungo a supporto di chi ti chiedeva - invano - perché gli operai votano Lega:
http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/economia/crisi-32/precari-africani/precari-africani.html

Shylock

rosalux ha detto...

"Comunque, avessi tempo e voglia di raccontare i cazzi miei scriverei un blog mio"

Oh, peccato, mi piaceva pensare che avessi rinunciato a diventare l'ennesimo Megafono di Borghezio in un momento di lucidità prima del tuo rimbesuimento definitivo.

Palmiro Pangloss ha detto...

@Rosa: Non cambia molto, e' gente della quale il PD deve avere il voto se vuole governare. Dargli dell'imbecille, o del traditore della democrazia o entrambi IMVVHO non aiuta.

Anonimo ha detto...

Sei grande :
cominci con cazzate sulla democrazia da prima liceo , continui sostenendo che la realtà è autoevidente e chi non la vede come te è un ladro o un cretino , fai sociologia su due chiacchiere e chiudi come avevi iniziato dando del rimbabito a chi non la pensa come te .

Mi mandi una foto per il poster " why we vote Berlusca " ??

Ormazad

rosalux ha detto...

x pangloss: boh, sì, non sto facendo campagna elettorale, sto scrivendo un blog. Peraltro manco so cosa voto io, figurati se debbo convincere altri a votare qualcuno di cui non mi frega un cazzo.
x ormazad:
"cominci con cazzate sulla democrazia da prima liceo"
Vabbuò, ma mica sei costretto a leggermi, eh?

rosalux ha detto...

Comunque, palmì, l'aria è cambiata, eh? Finchè ad abbandonare l'idea che votare sia l'unico strumento di cui disponiamo erano i comunisti, era tutto normale. I comunisti non credono nella democrazia borghese, e non possono costituzionalmente, stare al governo. Ora ci stiamo perdendo tutti gli altri. Quando anche la gente che ragiona abbandona la barca penso che oggettivamente non ci sia alcuna speranza possibile. Probabilmente non voterò nemmeno io.

Anonimo ha detto...

Coooome? Traditrice! Se non voti vinceranno loro: come l'altra volta; COME NEL '33 IN GERMANIA!
E sara' solo colpa tuaaaaa!!!!

"Oh, peccato, mi piaceva pensare che avessi rinunciato a diventare l'ennesimo Megafono di Borghezio in un momento di lucidità prima del tuo rimbesuimento definitivo."

Sai, al di la' di tutto, se non bloggo e' perche' troverei abbastanza superfluo arrabattarmi a dire con parole mie cose che, bene o male, sono ormai entrate nel senso comune. Cose che peraltro io dicevo da tempo: non mi pare di aver cambiato sostanzialmente idee, ne' rivendico chissa' quale primogenitura, bastava girare un attimo per il mondo e guardarsi attorno senza le fette dell'ideologia sugli occhi per vedere certe tendenze epocali in movimento, che inevitabilmente sarebbero giunte anche da noi, con l'aggravante della cialtroneria nazionale, che rende ancora piu' difficile governare i problemi.

Pero' ogni tanto, gratis e senza impegno, mi piace venir qua di soppiatto, nel covo di una delle ultime giapponesi e farti 'BU!', per vederti schizzare sull'attenti, gridare 'BANZAI!' e tentare di affettarmi con la tua katana di gommapiuma.
Sono una carogna, lo so.
Pero' ammettilo, in fondo piace anche a te: se non vengo da solo, sei tu che mi chiami.

Shylock

Palmiro Pangloss ha detto...

@Rosa: Ma come non voti?? Cazzo dici? IO voto PD. IO! E te non voti? Amici comeprima, ma vaffanculo, eh.

rosalux ha detto...

C'ho 'no scoramento che mi si porta. Certo tu che cerchi di convincere me a votare PD è qualcosa di fortemente imprevisto: vabbeh, voto.

Palmiro Pangloss ha detto...

Una cosa per la quale odio Berlusconi e' che mi costringe a votare a sinistra.

Anonimo ha detto...

leggere questa discussione mi fa cadere ancora più nella depressione. davvero per questo paese non c'è più nulla da fare.
due sole cose:
- io non capisco, ma davvero, il problema con gli immigrati di quelli come shylock. una domanda semplice a cui non mi rispondete mai: perchè siete così sensibili agli immigrati e riuscite a fare la fatica di scrivere e parlare ed esprimere opinioni, mentre non vi sento mai e poi mai dire una parola che sia una su camorra mafia 'ndrangheta che occupano intere regioni, uccidono migliaia di persone, fanno vivere milioni nella miseria e nella violenza? il problema per voi è sempre lo zingaro che ruba il portafogli e mai il camorrista, come mai?
- rosa scrive : "continuano a farsi le pippe votando partitucoli che hanno il preciso scopo di mandare a monte i governi di sinistra, o peggio ancora non votano"; e dagli. o voto PD o il diluvio no? i partitucoli in genere sono quelli di sinistra, Rifondazione normalmente indicata dai pidiini (come cacchio vi chiamate mò?) come fonte di tutti i mali del pianeta. poi scopri che il pd non ha nulla che sia nulla da proporre in concreto, che non gli si sente fare uno straccio di riflessione sulla società che sia diversa da quella dello psiconano & C., va da solo perchè così si toglie di mezzo i cattivi comunisti che gli impediscono di spiegare le ali e... perde, perde, riperde, non prende un voto in più neanche manu militari. nel frattempo alla sua sinistra ci sono solo psicopatici che si aggirano tra le macerie dando colpi di piccone ai tre mattoni ancora integri.
ecco la "sinistra" italiana A.D. 2009: un partito di deficienti fuori dalla realtà e dalla storia che come unica idea ha quella di scimmiottare la destra più schifosa d'europa e una pletora di riunioni condominiali che fanno a gara a buttare nel cesso qualunque idea di società diversa da questa.
boh.

LD

rosalux ha detto...

x LD: Senza voler entrare nel merito, tecnicamente rifondazione non ha alcuna possibilità di governare da sola, e non si è mostrata capace di adeguarsi alle decisioni della maggioranza, caratteristica del tutto fondamentale se si vuole restare al governo. Oppure - se mi sbaglio - mi spieghi - nell'ottica di mandare il cdx all'opposizione - qual'è la strategia di Rifondazione Comunista, oggi? Perchè le dichiarazioni di Bertinotti su Prodi non sembrerebbero andare nella direzione di una maggiore responsabilità.

Anonimo ha detto...

LD, non e' cosi' che funziona.
Se io ti parlo del problema dei sacchetti di plastica, evidentemente a me interessa quel problema, non tutto lo scibile umano, ne' posso / voglio / debbo occuparmi di tutte le problematiche ambientali con lo stesso tempo e le stesse energie senno' sono complice delle ecomafie, blabla, e cos'hai mai fatto tu per l'effetto serra, ri-bla, e ma le polveri sottili, yakkayakka.
Siamo d'accordo che i sacchetti di plastica sono un problema si' o no? Perche' a me sorge il legittimo sospetto che sia tu a voler tirar fuori le polveri sottili solo per sollevare un polverone e nasconderci il problema di cui non vuoi che si parli.
(Per inciso, io Riina l'avrei fucilato alla schiena da un pezzo, embe'?)

Shylock

Paolo Bizzarri ha detto...

@rosa e Palmiro: voi proprio non vedete. Suppongo sia la distanza.

Io dentro il PD ci sono stato fino a ieri. Come militante e come attivista.

Vi racconto la storia di Pisa. L'attuale sindaco è un ex deputato, paracadutato dal Parlamento dove aveva brillato per la sua scarsa incisività.

Qui ha trovato un ex assessore, che voleva candidarsi anche lui. STRANAMENTE, questo tizio non si è candidato, così l'ex deputato è diventato sindaco.

L'ex assessore è stato nominato al volo "Responsabile del Progetto Strategico" o una cosa del genere, incarico PART TIME per il quale si prende 40.000 euro all'anno oltre al suo stipendio. Che gli viene erogato da una fondazione bancaria locale, in cui è stato stranamnente assunto subito dopo la fine dell'incarico da assessore.

E vi dico una cosa: queste sono le cose che vi posso raccontare in pubblico. Le altre sono peggio.

Ora, la mia strategia è semplice: o priviamo di qualsiasi potere economico questi signori, o siamo condannati a tenerci Berlusconi fino al 2050.

rosalux ha detto...

"Ora, la mia strategia è semplice: o priviamo di qualsiasi potere economico questi signori, o siamo condannati a tenerci Berlusconi fino al 2050."

Temo che mi sfugga qualcosa della tua strategia "semplice". Puoi spiegare meglio?

Palmiro Pangloss ha detto...

òPaolo: figurati: io fino a ieri non citavo i comunisti senza giustapporre l'aggettivo "maledetti" o la locuzione "di merda". E' solo che quegli altri sono peggio, tanto semplice.

Paolo Bizzarri ha detto...

@Palmiro: io trovo folle l'idea che una persona modifichi un comportamento a fronte di una reazione sostanzialmente identica e positiva per lui.

Se questi pigliano voti e posti, perchè dovrebbero cambiare?

Lo faranno solo quando smetteranno di prendere voti e posti.

amaryllide ha detto...

x Rosa:
"Pensi che prima queste cose un'insegnante le avrebbe dette?"
Ti posso garantire per conoscenza diretta che, almeno qui in Riviera, fino a 20 anni fa l'insegnante quelle cose non le diceva per il semplice fatto che le faceva, visto che il Papi (inteso come ricco professionista) se lo sposava lei.

X Palmiro: davvero? E chi avrebbe mai detto che ami così tanto i commies? :D

Palmiro Pangloss ha detto...

@Paolo: appunto che il mio voto lo sposto.

Anonimo ha detto...

Vabbe', sdrammatizziamo:
http://www.mantellini.it/?p=6743

Shylock

Anonimo ha detto...

@shylock
1. i sacchetti di plastica (leggi immigrati nella tua analogia) non sono un problema come vuoi dare a vedere tu. non per me. anzi, tutt'altro.
2. detto questo continui a non rispondere ad una semplice domanda e fai molto fumo per evitare di rispondere. tra tutti i problemi possibili tu parli, e non solo tu, solo di immigrati. fai una scelta, e scegli di dare importanza a questo tema e non a camorra e mafia. spiegami perchè ti fanno più paura gli immigrati di totò riina, grazie.
@rosa
voi del pd riuscite a dire una frase senza vomitare veleno su rifondazione? le elezioni le avete perse in splendida solitudine, perderete anche queste in splendido isolamento. il governo prodi è stato fatto cadere da Mastella e Dini e mai ho sentito una parola di biasimo su quei simpatici figuri. uno straccio di riflessione su COSA proponete e perchè perdete sarete in grado di farla prima del 3000 d.c.? io ho smesso a 6 anni di dare la colpa al mondo cattivo, quando crescete? il pianeta sta andando incontro ad una catastrofe immane causata dal capitalismo, siete fuori dalla storia e fuori dal tempo. una riflessione su una società diversa è così impossibile per voi? se il pd presenta una brutta copia del programma della destra, gli elettori voteranno l'originale, non è molto difficile da capire. non basta che a proporre l'agenda della destra sia un partito meno brutale e volgare di quello. non basta. servono idee e progetti. andare al governo per fare cosa? cosa?
con affetto
LD
p.s. Bertinotti non è più segretario di RC da un pò, non so se te ne sei accorta..

Anonimo ha detto...

LD, pensavo ci facessi, giusto per amor di polemica, invece ci sei: scusa l'equivoco.
Va bene, riproviamo con calma: a che punto della frase "io Riina l'avrei fucilato alla schiena da un pezzo" ti sei perso?

Shylock

Psalvus ha detto...

Un mio amico scrive questa cosa, non so se vi ci riconoscete:

"Match ball

Se vuoi sapere sul serio come sono gli uomini senza rischiare la pelle (perchè il miglior modo è la guerra..), devi giorcare partite regolari a tennis.
ti accorgi subito chi nell'animo è un ladro, chi è un signore, chi è uno sportivo, chi è debole, chi è biologicamente superiore, chi è una bestia, chi è intelligente. Ma il tipo che ti devasta l'anima è i'ostinato crudele e perfido.
Lui, anche se è oggettivamente meno bravo di te, non si stanca, non si distrae, non suda, non glienefrega niente del tennis.. Lui vuole battere te, ti vuole demolire le sicurezze con qualsiasi mezzo e non gliene frega niente della sportività e della correttezza. E' quello che si allaccia le scarpe all'ultimo game due mach ball per te, che ti distrae con una battutina deliziosa con la faccia d'angelo, che ti chiede notizie di tua moglie se sei geloso, che gli cade l'ultimo bicchiere di acqua che ti sta offrendo, che non raccoglie le palle se ti entra il servizio.. potrei continuare a lungo. Per lui continuare a infliggere sei zero di seguito ad un tizio palesemente inferiore non è un opzione, è una necessità fisica.
Tutti lo odiano ma tutti lo vogliono in squadra.. lui è un punto sicuro.
Lui è esattamente il contrario del mio stile di vita. Sciaguratamente ne ho incontrati una infinita e li conosco benissmo.

Quindi me lo immagino in questi giorni .. il Boss dei Boss
Lui è il campione del mondo di tutti i tempi (anche futuri..) dell'ostinazione "tennistica" applicata al commercio, se c'è qualcuno che potrebbe vendere ai marziani la Terra in cambio della Galassia in comode rate è lui.
Gli altri, dove per altri si intende il corpo elettorlare e l'opposizione, sono cosi inferiori che non conosco neanche più aggettivi adatti per definirli... (e lui lo sa..).
Intorno a Roma sono già collassati per la seconda volta le pile di manifesti elettorali incollati uno su l'altro..Tutti, ripeto tutti dell'opposizione. Qualche milione di euro gettati letteralmenente al vento.
Lui ha dato ordini precisi .. e tutti, ma proprio tutti li rispettano.
Nel momento opportuno, quando i gran guru decideranno - valutati gli eventi del momento - partirà la campagna che sarà diversa dalle altre. Come ogni volta. E come ogni volta sarà vincente.
(e con lui saranno tutti ..ma proprio tutti i maledetti vincenti a tennis antisportivi... chettelodicoaffà) "

Anonimo ha detto...

Shylock,
forse uso un italiano troppo complesso per te, capisco. non è difficile capire che scrivere "riina lo avrei fucilato alle spalle" DOPO che ti ho chiesto perchè ti viene spontaneo parlare di immigrati e non di mafia non dà nessuna risposta alla mia domanda, ma è, anzi, un modo molto viscidino di scaricarsi la coscienza.
la domanda era: perchè tu, e tanti altri, scegli , quando scegli di intervenire, di parlare di immigrati e non di mafia.
guarda che è semplice la domanda, e se ti facessi un piccolo esamino di coscienza non ti farebbe male.
quello che dice questa scelta è che tu pensi che l'immigrazione è un problema più grave della mafia. banale.
come tre quarti degli italiani oramai.
a me pare che questo sia un comportamento malato. come il nostro paese.
LD

Anonimo ha detto...

Ah, OK, ti eri già impantanato dopo 'Riina'.
Molto banalmente, non vedo perche' aggiungere illegalità d'importazione a quella (comunque troppa) che abbiamo già. Per te invece vale il contrario, il mondo è bello perché è vario.

Shylock

Anonimo ha detto...

davvero i razzisti sono di una deficienza sconcertante. nell'importazione, come la chiami civilmente tu, la criminalità è una esigua minoranza. la stragrande maggioranza è fatta di gente che lavora, che cerca per sè un futuro migliore; esattamente come le decine e decine di milioni di italiani che sono emigrati e hanno dovuto subire lo stesso razzismo che tu allegramente riservi a chi viene in italia. del tutto inutile farti notare che tu parli solo e sempre di una minoranza facendo di tutta l'erba un fascio. è tipico del razzista ossessionato. sei in grado di esprimere uno straccio di concetto che non sia nel manuale della chiacchiera da bar leghista?

LD

Anonimo ha detto...

Facciamo così, per smentirmi fatti un bel soggiorno in una patria galera, così potrai contare il numero d'incontri ravvicinati che avrai per etnia.
Oh, ma mi raccomando, non fare di tutta l'erba un fascio: magari qualcuno di loro ti troverà semplicemente carino.

Shylock

amaryllide ha detto...

"a che punto della frase "io Riina l'avrei fucilato alla schiena da un pezzo" ti sei perso?"

a quello in cui finita di dire la frase ad effetto hai chiuso i conti con la mafia, mentre con gli immigrati che uccidono meno della mafia i conti non li chiudi mai.