mercoledì 1 ottobre 2008

la memoria degli italiani


Per quelli che "se non fosse stato per le leggi razziali il fascismo era mica male" un documentario acquistato dalla RAI e mai mandato in onda [hat tip: blues , via Dacia Valent].
Gli "italiani" non sono una entità più di quanto non siano i neri, gli ebrei, i cinesi: non hanno colpe ereditate o genetiche, ma è impossibile non rilevare che in nome dell' "italianità" oggi non c'è un giorno in cui un negro non venga pestato, o uno zingaro a cui non vengano attribuite turpitudini medioevali di ogni sorta, e mentre in Germania i tedeschi si sono levati la pelle, per analizzare e processare e capire e digerire quello che era successo di spaventoso in casa loro, in Abruzzo si fa serenamente - e non da oggi - la barba alla foresta per mantenere vivo un passato che si vuole far passare come sereno, produttivo e idilliaco.
(la foto è mia, uno shock già di qualche anno fa, eh).

E poi c'è chi dice che gli italiani non hanno memoria.

16 commenti:

Shylock ha detto...

Ho appena visto, ad Annozero, i dati della popolazione a Castel Volturno:
residenti: 23mila
immigrati regolari: 1.900
clandestini: 15mila.
Questa non e' immigrazione, e' colonizzazione.
Sai, anche i pellirosse, all'inizio, erano tanto buonini: ma che buffi 'sti visi pallidi, ma che imbranati. Non sai cacciare, sei li' che muori di fame? Toh, piglia il tacchino. No, macche' Ringraziamento, se non ci si aiuta tra vicini...
Non vi siete portati le donne? Vabbe', basta farti le seghe dietro le sequoie, toh, vieni qua che ti do mia figlia Pocahontas.

Poi hanno cominciato ad arrivarne troppi e a farla da padroni, e allora hanno tirato fuori le frecce e i tomahawk.
Secondo me non abbiamo ancora visto niente.

rosalux ha detto...

I padri pellegrini non li raccoglievano poi tanto bene i pomodori nei campi, e volevano persino cucinarsi la robba loro, mica come ai tempi di Cristoforo Colombo, che era bravissimo a cambiare il pannolone alla nonna di Pochaontas.

Shylock ha detto...

Guarda che nessuno va in giro a menare le badanti, men che meno a sparargli.
Invece di rimasticare le chiacchiere della Caritas (almeno loro c'hanno er tornaconto), perche' non discutiamo le cifre?
Sai quanti sono gli stranieri, nel carcere della mia citta'? L'80%.
Pensi che stiano al gabbio per pulitura abusiva di culi?

rosalux ha detto...

Se tu invece di ragionare non dico con la tua testa, ragionassi con il tuo culo invece che con quello di quel ricoglionito idiota di Bossi, forse due conti riusciresti a farli: com'è che la delinquenza è diminuita, invece che aumentare? Sarà che i tuoi negri kattivi hanno saturato un mercato di quelli che "gli italiani non vogliono fare più", quello della "bassa" delinquenza? Che per arrestare un negro che vende una borsa contraffatta non ci vuole una ceppa, mentre fare due indagini per vedere chi le vende a loro le cose contraffatte è un po' più fastidioso, anche perchè magari si dà fastidio a qualche amico.

Poi - veramente - sono disgustata del fatto che tu difenda questi nazisti bastardi sostenendone addirittura la selettività nel scegliere le vittime. E' falso, questa gente viene picchiata perchè negra, o cinese, e non perchè delinquente o spacciatore.

Ti è piaciuta la foto del muso giallo picchiato dai "nostri ragazzi"? Eh? Era un "cinese delinquente" quello?

Sono disgustata soprattutto perchè so che tu hai votato come me, questa è la cosa che trovo più inaccettabile.

Shylock ha detto...

"com'è che la delinquenza è diminuita, invece che aumentare?"

E' falso, ripetere i mantra non li fa avverare: forse ai corsi di meditazione per sciure etno-chic ti hanno spiegato il contrario, pero' fidati, nel mondo reale non funziona.
Nel medio-lungo periodo, sono diminuiti i 'grossi' reati (dopo i picchi degli anni di piombo), non gli altri.

"Sarà che i tuoi negri kattivi hanno saturato un mercato di quelli che "gli italiani non vogliono fare più", quello della "bassa" delinquenza?"

Non e' esatto. Studi seri spiegano che la criminalità d'importazione si è AGGIUNTA, più che sostituita, a quella indigena (del resto te l'immagini la scena? -Ue', Gennari', meno male chemmo' ce sta' 'o nigro che spaccia invece 'e'nnuje. -Chebbello, Gaeta', era 'nu sacch'e tiempo che vulive annammene in pensione e'ppurta' 'a mugghiera a Posillipo, e appresso stammene 'obbar a giuca' 'eccarte cui cumpari mia. Pero' nisciune 'e 'sti guaglioni 'emmierda teniva vogghia 'e fatica', e io 'a clientela mia nun la potiv'e mulla'). E sarà anche "bassa", ma siccome è più a livello del mio culo, permetterai che la cosa mi preoccupi.

"Che per arrestare un negro che vende una borsa contraffatta non ci vuole una ceppa".

LOL. Ti sfido, ad andare a Regina Coeli a trovarne UNO, che stia al gabbio per quello. Pure qua dove hanno fatto le ordinanze (se ci fosse il reato specifico, non ce ne sarebbe bisogno), il massimo che possono fargli, se li beccano coi borsoni, è una multa, che tanto poi col cazzo che la pagano. E sequestrargli la merce: questo sì, gli prude (e qui hanno pure menato i vigili, per non farsela togliere), perche' il fornitore (italiano, cinese, o sarcazzo) poi i soldi li vuole lo stesso, pochi cazzi.
Guarda che persino per uno scippo al gabbio non ci resti: fanno il verbale e ti rilasciano. Informati.
Il che vuol dire che quell'80% ha commesso reati abbastanza gravi da richiedere la carcerazione obbligatoria, senno' starebbe in giro.
Il che vuole anche dire che, sempre nella mia citta', gli stranieri delinquono 4-5 VOLTE IN PIU' (a seconda di quanti clandestini aggiungi ai regolari, che sono il 12% e in rapida crescita) degli italiani. E sticazzi.

"Poi - veramente - sono disgustata del fatto che tu difenda questi nazisti bastardi sostenendone addirittura la selettività nel scegliere le vittime."

Io 'difendo' un cazzo. Ti ho portato dati di una realta' limite (anzi, al di la' di qualsiasi limite) come Castel Volturno (dati di Santoro, mica Telepadania). Tu dimmi se una realta' cosi' e' non dico normale, ma governabile, non da guerra civile. Il punto che ti rifiuti di vedere pur sbattendoci il muso e' che, a prescindere dalle intenzioni e dalle attivita' effettivamente svolte da chi arriva, esiste una soglia oltre la quale una societa', qualsiasi societa', non tollera piu' di essere fisicamente e demograficamente saturata dall'esterno (siamo a crescita sottozero da mo', eppure stiamo per sfondare quota 60milioni, con quel po' po' di praterie a disposizione che ci ritroviamo) e socialmente disgregata. E reagisce coi mezzi (fisici e culturali) che ha. Non e' bello, non sara' giusto, ma e' inevitabile.

"Sono disgustata soprattutto perchè so che tu hai votato come me, questa è la cosa che trovo più inaccettabile."

Essi', immagino ti pruda parecchio, che qualcuno simile a te analizzi la stessa realta' che tu ti rifiuti di vedere e ne tragga conclusioni opposte alle tue. Ma un casino, ti deve prudere.

psalvus ha detto...

Credo abbia ragione Rosa. E' razzismo, e della piu' bell'acqua. Un atteggiamento reattivo naturale d'altronde fra i poveri di spirito in qualsiasi popolazione storicamente assopita, sottoposta a una pressione migratoria come quella attuale.

Ma l'atteggiamento etico quale dovrebbe essere? Prelevare coi traghetti della Lauro o della Grimaldi quelli che vengono con le carrette del mare e alla prima ondata affogano a decine nel canale di Sicilia?
Sarebbe meno ipocrita che la sceneggiata di ora.

rosalux ha detto...

Se vuoi possiamo anche parlare delle tue paure, ma prima devi assicurarmi che non ritieni le violenze di questi giorni (non mi riferisco *solo* a castalvolturno, mi riferisco ai pestaggi dei vigili di parma, al cinese picchiato dai nazibambini...ogni giorno ce ne è uno) un "normale" fenomeno reattivo, e che quando sostenevi che queste violenze sono *selettive* e comunque orientate a colpire qualche colpevole eri in realtà preda dell'alcol o simili. E' molto difficile discutere se non si condivide una base minima morale.

Shylock ha detto...

Allora, spieghiamoci.
Finche' le indagini non dimostreranno il contrario, si', credo che la camorra sia 'selettiva', nel senso che non ce la vedo ad esporsi tanto, rischiando ritorsioni dello Stato come infatti sono venute, cosi', perche' gli stanno sul cazzo i negri. Mi ha molto piu' l'aria dello sgarro vendicato, ma dello sgarro grosso, con un bel po' di soldi in ballo. E per tanti soldi, quelli ammazzano anche i parenti, il colore c'entra veramente poco.
Molto meno selettivo, invece, e' il bulletto di periferia, compreso quello del Pigneto col tatuaggio del Che: lo vedi che il Duce c'entra un cazzo, esamini la realta' con categorie vecchie e inadeguate?
TU hai tirato fuori le badanti, e io ti ho spiegato che non ricordo fiaccolate o raid contro di loro, la cui utilita' sociale e' riconosciuta anche dai leghisti con la bava alla bocca.
Allo stesso modo, se tutti i rumeni fossero come la coppietta tanto caruccia dello spot TV, chi se la piglierebbe con loro (a parte qualche pirla isolato, che ci sarebbe sempre, ma non riceverebbe solidarieta')? Il problema e' che, assieme a loro, sono arrivati anche degli stronzi, ma ne sono arrivati tanti. Come ti ho documentato io, portandoti FATTI e CIFRE.
E allora tu, come fai sempre quando non puoi contestare i dati di fatto, sali sul tuo piedistallino del cazzo e ti metti a strillare: mio cavo, discuteve con te e' impossibile, sei uno spovco vazzista!
Allora, mi spieghi perche', se i neri pestano i vigili (a 200mt dal municipio, mica nel Bronx), un trafiletto in cronaca e via, se succede il contrario diventa un caso nazionale?
Conosco personalmente due donne, una ragazza di qua e una donna proprio di Roma, menate da cinesi per futili motivi (una per un parcheggio da culo, fatto da lui, peraltro): com'è che loro in prima pagina non le ho mai viste? La stampa non era tutta in mano al Minculpop fascioleghista, a sentire te?
Visto che t'indignano tanto i poveri piccoli vucumpra', lo sai cos'hanno detto, prima di andarsene, ad un negoziante che aveva chiamato i vigili perche' questi gli si piazzavano sistematicamente davanti alla vetrina? 'Domani torniamo e ti tagliamo la gola.' Simpatici, no?
Lo sai quel e' stato il primo sindaco a fare l'ordinanza anti-borsoni? Quello di Venezia, hai presente? Quello filosofo, quello sempre ingrugnato, con la barbona, quello tanto di sinistra e con tanta puzza sotto al naso? Ecco, quello la'. Tanto che i sindaci leghisti l'hanno copiata da lui, l'ordinanza.
Oh, ma possibile che son diventati tutti fascisti tranne te? Ma farsi venire qualche dubbio, mai?

rosalux ha detto...

"Allo stesso modo, se tutti i rumeni fossero come la coppietta tanto caruccia dello spot TV, chi se la piglierebbe con loro"

Ecco la logica di chi vuole dare una base razionale al proprio razzismo.
E con questa sola frase, ecco eliminati - ad esempio - 2000 anni di antisemitismo. Se ce l'hanno tanto con loro, è sicuro che qualcosa avranno fatto, no?

Shylock ha detto...

Perche' non mi rispondi?
Cacciari e' fascista, si' o no?
La stampa che, in questi giorni, da' molto risalto ad episodi di violenza contro gli immigrati, e' la stessa stampa che fino a ieri tu accusavi di aizzare al razzismo, si' o no?
Se si', come te lo spieghi?
Esiste un problema di immigrazione eccessiva, fuori da ogni controllo, si' o no?
Esiste un problema di criminalita' importata, si' o no?
Se si', pensi che questi problemi possano avere una qualche parte nell'insorgenza di fenomeni di rigetto violento, o gli e' che signora mia, gli italiani son tanto bastardi, che cosa ci vuol fare?

rosalux ha detto...

1) Cacciari sostiene che la realtà non è nei dati ma nella percezione. La percezione dei suoi elettori viene dunque prima del dato nudo e crudo: il filosofo, dunque, è un leccaculo di Berlusconi. Il fascismo - comunque - consiste nel rifugio nell'italianità (o padanità) in contrapposizione all'altro. Infatti è quello che il fascismo ha fatto con gli ebrei. Le misure anti-borsoni NON sono in se' fasciste, pero. Sono solo inefficaci, perchè sempre orientate ad una pulizia di facciata e mai a capire come funzioni il traffico alla radice. Roba fatta accontentare quelli come te,insomma, quelli che con le loro "percezioni" determinano la realtà che serve a conservare la poltrona di Cacciari.

2)Riporta gli episodi di razzismo a motivo del fatto che essi avvengono. Secondo te non dovrebbe riportarli? Io non me la prendo con la stampa se chiama i piccoli picchiatori di cinesi "razzisti", me la prendo se li chiama "bulli", perchè vuole negare una realtà. Se uccidi al grido di sporco negro uno che ha rubato dei biscotti non sei uno che si sta difendendo, sei un bastardo razzista.

3) L'immigrazione clandestina è un problema che l'attuale governo ha gravemente peggiorato, rendendo impossibile regolarizzare chi era irregolare e in nero, anche se lavoratore. E questo lo ha fatto perchè deve difendere gli interessi di chi sfrutta gli immigrati clandestini come schiavi, al nord come al sud, bacino elettorale della destra fascista e berlusconiana. Tu ritieni che i pestaggi di negri siano una buona risposta al "problema dell'immigrazione clandestina"? E costringere la tua badante a spendere migliaia di euro tornare in Venezuela/capoverde/filippine per poi poterla richiamare ed assumere è una buona idea, contro l'immigrazione clandestina?

4) Guarda, l'Italia è nota nel mondo per esportarla, la criminalità. Più di mezza Italia è di fatto sottomessa alla criminalità organizzata, gran parte dell'indotto del nostro paese è dovuto alla criminalità, che è una industria fenomenale. Sarebbe davvero bizzarro che con una industria così fiorente non venissero arruolati gli stranieri: se questa tu la chiami "importazione", allora sì. Importiamo criminali, oltre che badanti.

4) I fenomeni di rigetto li si è visti nelle interviste delle brave "sciure", che si lamentavano dell'odore di cumino nelle scale, e del fatto che la scuola avesse dato un'aula per far "pregare" mussulmani. La stessa aula dove poi sarebbero andati - pensa tu che raccapriccio - dei bambini. La delinquenza ha un ruolo del tutto marginale e fantasmatico, nell'odio razzista. Tu per esempio quanti furti/stupri/assalti/violenze hai subito da questa gente che pure odi così visceralmente? Io nemmeno uno, e ho contatti quotidianamente al mercato, per la strada, e in casa mia, con immigrati.

Aspetto le tue risposte puntuali.

Shylock ha detto...

1)Mica sono responsabile di tutte le pippe filosofiche che si fa Cacciari, io. Dico solo che certe misure le adottano i sindaci di sinistra come se non prima di quelli di destra, ergo gridare al fascismo ogni 3x2 e' oltremodo sciocco.

"leccaculo di Berlusconi."

Perche' non 'servo dei padroni' e 'socialtraditore', gia' che ci sei? Lo vedi che sei ideologicamente ammuffita e intrinsecamente violenta?

"Il fascismo - comunque - consiste nel rifugio nell'italianità (o padanità) in contrapposizione all'altro. Infatti è quello che il fascismo ha fatto con gli ebrei."

Quindi quelli che si rifugiavano nella siouxicita' erano fascisti? Little Big Horn come Marzabotto?
Oltretutto e' sconcertante, la tua banalizzazione dell'Olocausto. Non e' che puoi tirar fuori Auschwitz ogni volta che scoppia un petardo vicino a un campo nomadi, eccheccazzo.

"Se uccidi al grido di sporco negro uno che ha rubato dei biscotti non sei uno che si sta difendendo, sei un bastardo razzista."

Quindi il branco d'invasati che ha messo a ferro e fuoco un paese al grido di "italiani di merda" erano dei bastardi razzisti? Sono d'accordo.

"2)Riporta gli episodi di razzismo a motivo del fatto che essi avvengono."

Bene. E riporta gli episodi di delinquenza a motivo del fatto che essi avvengono. O quando la stampa conferma la TUA percezione fa bene, quando la smentisce invece e' razzista?

3)Io non ne faccio una questione partitica come te. In questo sono maoista: fanno cagare i gatti sia di destra che di sinistra, visto che nessuno ha acchiappato i topi.

"Tu ritieni che i pestaggi di negri siano una buona risposta al "problema dell'immigrazione clandestina"?"

L'ho gia' detto, non e' ne' buono ne' giusto, semplicemente inevitabile. Si sono lasciate maturare le condizioni per la guerra civile interetnica, adesso ci godiamo i frutti.

"4) Guarda, l'Italia è nota nel mondo per esportarla, la criminalità."

Guarda, io mi sarei sinceramente rotto i coglioni, con 'sta storia che siccome Al Capone era italiano, allora io mi devo beccare la feccia del mondo e stare zitto. Lo vedi come sei razzista, tu?
Allora, siccome non ottant'anni fa, ma OGGI, ci sono gli spacciatori neri, tutti i neri devono stare zitti e muti?

"Tu per esempio quanti furti/stupri/assalti/violenze hai subito da questa gente che pure odi così visceralmente? Io nemmeno uno".

Nemmeno io, ma a differenza tua, io guardo un po' oltre al mio culo e mi preoccupo anche di quel che succede nella mia citta' e nel mio Paese. Ti ho citato persone che conosco, te ne potrei citare altre.
Del resto, quell'80% che sta al gabbio, qualcuno avra' pur derubato/stuprato/eccetera: o e' 'percezione' anche quella? O e' colpa della magistratura fascista?

Eugenio Mastroviti ha detto...

Solo un piccolo appunto, Rosa: la prossima volta che mi salti alla gola perchè mi sono rifiutato di votare lo stesso partito che vota questa gente qui potrei anche incazzarmi.

Shylock ha detto...

'Questa gente qui', onestamente, non lo sa ancora cosa votera' la prossima volta (perche', c'e' qualcuno che lo sa?).
Dipendera' anche dalle possibilita' di scelta che (non) avra'.
Almeno a Londra lo vedi in faccia, quello che si becca il tuo voto. E la volta dopo, se ha sgarrato, gli fai il culo. Com'e' giusto e democratico che sia.
Comunque, piacciavi o meno, a livello di sindaci qui il PD non e' su posizioni tanto distanti dalle mie: e' per quello che non e' ancora sparito.
A livello nazionale, invece, grazie al porcellum basta farsi mettere bene in lista.

rosalux ha detto...

Mah, di certo Shy non è particolarmente affezionato al PD, d'altra parte non mi spiego perchè non abbia votato lega, con cui mi pare abbia una totale comunanza di vedute.
Comunque - premesso che saltare al collo non è bello e so di farlo troppo spesso e me ne pento - io non sono saltata al collo "perchè non l'hai votato": come ti ho già detto se vivessi a Londra me ne sbatterei di vedere l'Italia che affonda in questa merda: nella merda però ci sta affondando e lo farebbe un po' meno se la gente fosse stata meno schizzinosa: su questo non penso si possano avere dubbi. Ecco, magari eviterei di teorizzarla come scelta "giusta", forse è per quello che ti sono "saltata al collo".

rudy ha detto...

Il riferimento alla Lega indicato da Rosa è appropriato.

Uno che scrive:
"quelli che si rifugiavano nella siouxicita' erano fascisti? Little Big Horn come Marzabotto?" pretende di stabilire una corrispondenza tra la resistenza dei Sioux alla colonizzazione (e allo sterminio che hanno subito) alla xenofobia italiota anti-migranti: sarebbero entrambe due forme di contrasto a due due forme di "colonizzazione", in qualche modo comparabili, similari!!!
Ma questa mistificazione grossolana ha un precedente recente: un manifesto della Lega Nord che raffigura un capo indiano, con una scritta del tipo: "Loro non sono riusciti a regolare l'immigrazione".
Dopo aver fatto i cow-boys [il leghista, mi sembra, Speroni (un nome ch'è tutto un programma...) col cappio - e/o il lazo -in parlamento...], adesso giocano a fare gli indiani.
E' che hanno seguito con profitto le dottrine differenzialiste di Alain de Benoist e compari: difesa identitaria dei "popoli", delle le "culture", dalla "omologazione", per cui il resistere alla colonizzazione di matrice europea da parte dei Sioux sarebbe equivalente, avrebbe un senso analogo, al cacciare (in tutti i sensi: cacciata e caccia) i migranti che cercano di vivere qui.

E vederli denunciare la "banalizzazione" nei discorsi altrui è una scena non saprei dire se penosa o ridicola. In ogni caso, decisamente grottesca.