sabato 27 settembre 2008

mitridatizzazione delle coscienze

In "Viva Zapatero" della Guzzanti mi aveva colpito Furio Colombo che raccontava come il fascismo si fosse insinuato lentamente, mitridatizzando le coscienze giorno dopo giorno.
Ma se - chessò - anche solo dieci anni fa un sindaco di una città italiana avesse proibito ai Comboniani di portare in piazza le bandiere della pace, motivando il divieto con l'argomento che sono "troppo di sinistra" che cosa sarebbe successo?

61 commenti:

Shylock ha detto...

Che cosa sarebbe successo?
Piu' o meno quello che e' successo quando a Colonia il sindaco ha vietato una pacifica manifestazione cui partecipavano, tra gli altri, rappresentanti dei partiti di maggioranza relativa in buona parte delle Fiandre e del Lombardo-Veneto?

psalvus ha detto...

mah, la sparata del Di Dio è avvilente anche per coloro che da sinitra sono stati costretti a simpatizzare Lega per le ottusita' della sinistra nel non voler riconoscere certe realta' emergenti.

Altri atteggiamente beceri e squallidi, tipo il dito alzato del Bossi, hanno messo sull'avviso molti altri occasionali "compagni di strada" della Lega.


Invece il cambio sottile, inconscio e pervasivo di mentalita', genericamente definibile come neofascismo, e' in ben altro. Non nel neorazzismo, che non c'e'.
E', come ha scritto gian enrico rusconi sulla stampa di qualche giorno fa, nel mix di populismo e decisionismo dei neogovernati.
Vale la pena di rileggerlo perche' e' perfetto.

rosalux ha detto...

A parte che il sindaco che ha vietato la bandiera della pace aveva dato invece l'ok a manifestazioni di skinhead (simili a quelli di Colonia che forse tu senti affini) con tanto di simboli relativi (croci uncinate, eccetera). Boh, anche ammettendo che la bandiera della pace sventolata da preti sia la stessa cosa della croce uncinata sventolata da skinhead, a questi ultimi è - in effetti - stata data libertà di parola, in quella stessa città (e l'apologia di fascismo - lo sai? - è ancora reato, e in germania grazie al cielo sono più attenti di noi).
Che dirti, se anche un vecchio radicale come te non vede più le differenze tra una bandiera della pace e una croce uncinata, e non sobbalza ad un divieto di una bandiera perchè "troppo di sinistra": se a te sembra tutto normale, boh, ma che speranza si può avere. Sei la conferma di quello che diceva Furio Colombo: in carne ed ossa. Coscienza totalmente mitridatizzata, nessuna percezione delle differenze, completa disponibilità ad accettare qualsiasi vessazione.

Shylock ha detto...

Rosa, chiedo scusa, ma mi sa che stai rispondendo al commento che avevo postato io, solo che il mio non lo vedo...
Riassumo: a Verona nessuno ha vietato a nessuno di manifestare alcunche': non sono stati concessi per l'esposizione di simboli politici spazi di proprieta' del Comune, il che sara' una paraculata, ma e' cosa diversa dal vietare una manifestazione tout court come e' stato fatto a Colonia.
Puoi non conoscere il Vlaams Belang (gia' Vlaams Blok), ma definire nazista la Lega (che grossomodo gli equivale) e' fuori dalla realta', IMO.
Quanto alla bandiera arcobaleno, non so dieci anni fa, ma negare che in Italia, nel 2008, sia un simbolo politico, anzi partitico, beh, la vedo dura:
http://www.sinistraarcobaleno.org/wp-content/uploads/2008/02/sa_el.jpg
(Simbolo che oltretutto non e' che abbia portato bene, alle ultime elezioni, ma questo e' un altro discorso). Fra l'altro, lo stesso simbolo, anni fa (prima che passasse di moda) veniva esposto (visto coi miei occhi) all'esterno di certe sedi comunali, scolastiche, perfino universitarie, in barba alle leggi vigenti, secondo le quali fuori da edifici pubblici si possono mettere solo la bandiera italiana o quella europea (al limite il gonfalone della regione o del comune).
Io sostengo semplicemente due cose:
1) la legge e' uguale per tutti;
2) tra i diritti costituzionali, in Italia come in Germania, c'e' la liberta' di manifestare pubblicamente e pacificamente il proprio pensiero: decidere quale pensiero e' libero di manifestarsi e quale no, quello e' un arbitrio tipicamente fascista.

psalvus ha detto...

cosa ti lascia pensare che abbia simpatia per le croci uncinate, che considero alla stregua dell'ampolla di dio Po (e viceversa). Scètate, ti sto dando ragione, sul sindaco leghista la penso come te.

Sono un vecchio radicale prolife e prochoice insieme, embe'?

rosalux ha detto...

x psalvus: ma no, per qualche motivo il commento di Shylock non era visibile, e l'ho ripassato: era a lui che mi rivolgevo!
x shylock: la manifestazione di colonia era neonazista, e il germania fare manifestazioni naziste è proibito, e i tuoi leghisti sono andati ad una manifestazione che Le Pen ha considerato troppo estremista. La "sinistra arcobaleno" (partito istituzionale e perfettamente legale, ti ricordo) non ha quella bandiera lì, ne ha un'altra. A parte che non ho mai sentito nessun altro caso dal dopoguerra che fosse proibito sventolare bandiere di qualche tipo alle manifestazioni! Tu ti sai immaginare nella Bologna rossa la richiesta di non sventolare bandiere democristiane? O a Firenze, consentita la manifestazione ai repubblicani ma senza edera? Maddai, ma per piacere, ma cazzo! Tu non sei mitridatizzato, tu sei proprio complice di questa gente: sotto sotto ti piacciono!
Quanto alle bandiere della pace nelle scuole e nei luoghi istituzionali, se è proibito non vanno esposte, ma che minchia c'entra?

Shylock ha detto...

La stessa minchia di Verona, c'entra. Stando al Comune, gli organizzatori volevano addobbare il palazzo della Gran Guardia e il terreno antistante, che sono comunali, con le bandiere arcobaleno. E la sinistra arcobaleno (partito 'istituzionale' ancora per poco, se continua cosi'), mi spiace per te, ma aveva proprio quel simbolo li', sulla scheda elettorale.
Dubito che tutti i sindaci d'Italia, dal dopoguerra ad oggi, siano stati sempre tanto 'ecumenici' da prestare i LORO spazi per l'esposizione di simboli politici a loro avversi: che il cattolicume piu' o meno 'sociale', in Italia, sia discriminato, lascialo dire a psalvus, se ci vuole credere.
Altra cosa sono le manifestazioni che sfilano lungo la pubblica via, che sono autorizzate dalla Questura, a quanto ne so, e possono essere vietate solo per comprovati motivi di ordine pubblico. Lo stesso pretesto usato a Colonia, infatti: solo che l'ordine pubblico e' stato turbato non da coloro che volevano manifestare pacificamente, ma dai kontromanifestanti lanciasassi. Puoi unirti a Martinez e fargli la ola, se il tuo concetto di democrazia e' quello.
Oppure, sii coerente. Se vuoi vietare le organizzazioni e manifestazioni che propugnano principi anticostituzionali, devi far chiudere le moschee. Tutte. Senza neanche bisogno delle cimici e delle registrazioni, semplicemente sulla base dei testi, anzi DEL Testo che vi si propaganda come base per l'organizzazione della societa', ovvero come manifesto politico, con quel che ne consegue(rebbe) quanto a diritti delle donne, degli omosessuali, dei praticanti altre religioni e degli ebrei in particolare, ecc.
Se quello non e' fascismo, allora senz'altro quello della Lega non lo e'. Passando dalla teoria alla prassi, in nome del dio Po non mi risulta sia ancora stato ammazzato nessuno, in nome di Allah invece centinaia di migliaia di persone nel mondo, qualche centinaio in Europa e qualcuno pure in Italia - do you remember Hina?

rosalux ha detto...

E' falso che la bandiera della pace

http://www.elettrosmog.com/sfondo_bandiera_pace.bmp

sia lo stesso logo della bandiera arcobaleno.

http://www.geocities.com/Colosseum/Ring/1603/sin_arco.jpg

Quanto a Martinez, è molto occupato - insieme alla totalità dei telegiornali della nostra dittatura televisiva - a mettere in luce il fatto molto rilevante che Veltroni ha comprato casa a Manhattan. In poche parole, Martinez di fatto contribuisce alla propaganda di governo di quella gente che apprezzi tanto.
E la tua battaglia di purificazione da etnie sbagliate la stai facendo in allegra compagnia di NAZISTI mio caro, proprio così. Almeno non essere così ipocrita da negarlo.

rosalux ha detto...

Ah, a proposito, naturalmente saprai citarmi in quale caso un comune comunista ha vietato bandiere democristiane, o viceversa.

E - sì - sono state vietate le bandiere arcobaleno "perchè troppo di sinistra", dal sindaco, e solo in un secondo momento e a seguito delle proteste è venuta fuori la panzana che ti sei prontamente bevuto della megabandiera sul palazzo comunale, panzana smentita dai comboniani.

psalvus ha detto...

"cattolicume piu' o meno 'sociale', in Italia, sia discriminato, lascialo dire a psalvus, se ci vuole credere."

cattolicume?!? Ma come parli? Chi parla male, pensa male e vive male.
Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti! (moretti)

psalvus ha detto...

comunque concordo pienamente - suo malgrado - con shilock sugli ultimi due suoi paragrafi.

x rosa: purificazione da etnie sbagliate?
Ma quali etnie, qui si parla di sciarìe, incompatibili con l'habeas corpus e la magna carta.

Shylock ha detto...

@Psalvus, ti assicuro che 'cattolicume' non e' stato scelto a caso >;-)
Se poi su alcune cose siamo d'accordo, mica mi dispiace, anzi: magari in due si riesce a mettere d'accordo Rosa con se stessa.

Che infatti continua a definire 'nazismo' solo quello che decide lei, mentre per me nazista e' chi il nazista fa: criterio molto piu' lineare e verificabile.

@Rosa, non devi convincere ME che Martinez dice stronzate; devi piuttosto convincerti che alcune di quelle stronzate tu le condividi, in particolare il plauso alle iniziative censorie (e premianti nei confronti dei violenti veri: se tiri sassi per impedire una manifestazione altrui, il fascista sei tu, non loro) del comune di Colonia.
Quello di Verona, invece, piaccia o no, ha agito nell'ambito della sua discrezionalita' amministrativa, fino a prova contraria. E ti garantisco che, ad esempio, il Comune dove abitavo prima (come tutti i Comuni della penisola, presumo), se una certa sala o piazza gliela chiedeva un'associazione di una certa area, gliela dava subito; se invece era di area opposta, solo se non poteva esimersi. O tu non vivi nel mio stesso mondo e queste cose non le sai?

"E' falso che la bandiera della pace sia lo stesso logo della bandiera arcobaleno."
LOL. Guarda, non sono un esperto di copyright, ma ti assicuro che se la bandiera e' registrata e volessero citarli per plagio, gli farebbero il culo a tarallo. Cosa che i comboniani e i BeOti Costruttori di Pace mai si sognerebbero di fare, visto che l'ultrasinistra E' la loro area politica di riferimento.
Hai mai sentito Albino Bizzotto parlare d'Israele? Io si', gli si sentono i denti che digrignano attraverso il microfono - e ti garantisco che non e' un bello spettacolo.

Anonimo ha detto...

"Ma quali etnie, qui si parla di sciarìe".
Quoto psalvus, l'etnia e' secondaria. I 4 di Londra erano pakistani, nella 'cellula della capitale' olandese c'era un giamaicano, in piu':
"Proprio in questi giorni, è in corso in Germania il processo contro tre terroristi di una cellula di tedeschi convertiti, sorpresi mesi fa in possesso di mezza tonnellata di esplosivo da utilizzare per attentati."
http://www.affaritaliani.it/politica/blitzterrorismo260908.html

Shylock

falecius ha detto...

"Se vuoi vietare le organizzazioni e manifestazioni che propugnano principi anticostituzionali, devi far chiudere le moschee. Tutte."

Anche le chiese e le sinagoghe. hai presente cosa dice, tipo, la Torah su donne ed omosessuali?

Shylock ha detto...

Allora, un conto sono i testi, un altro conto l'interpretazione, che nell'ebraismo e' andata avanti, copiosa e indisturbata, nei secoli.
Nell'islam, viceversa, il Libro non e' semplicemente 'ispirato' dalla divinita', e' il Verbo reificato e teletrasportato direttamente sulla terra, gia' bell'e' pronto, perfetto e chiuso a qualsiasi emendamento posteriore.
Infatti, se ti azzardi a metterlo in discussione, come minimo ti becchi una fatwa.
Infatti, adultere ed omosessuali lapidati a norma di Torah , negli ultimi duemila anni, a me non risultano.
Men che meno a norma di Vangelo, che la Torah l'ha rivoltata come un calzino: non a caso lo chiamano 'Vecchio' Testamento.
Di ragazzi accoltellati, in Italia, perche' non osservavano il digiuno quaresimale, negli ultimi secoli, ne sai qualcosa?
Di uno cui e' successo giorni fa perche' fumava durante il ramadan, io si'.
Tra le leggende e i fatti c'e' una certa distanza, che in certi casi diventa siderale.

Anonimo ha detto...

Correzione, mi ero esprimUTO male:
la Chiesa ha perseguitato gli omosessuali per secoli e li discrimina ancora, la lapidazione delle adultere, invece, fu abolita gia' dal suo fondatore.

Shylock

falecius ha detto...

Shylock, quello che volevo dire, appunto, è che il Corano si interpreta. Può non sembrare e può accadere che non si voglia dire, ma si interpreta.
Poi magari si interpreta in modi che autorizzano ad accoltellare la gente che fuma di Ramadan (interpretazione, per quel che ne so, surrettizia ed abbastanza idiota) ma quello è una altro discorso. L'Islam non è impermeabile alla storia, come non lo è qualsiasi religione.
Ma il fatto che esistano musulmani imbecilli (dato un gruppo di persone abbastanza grande, troverai sempre degli imbecilli, dei fanatici, dei violenti) non significa che le moschee siano da chiudere d'ufficio.

Shylock ha detto...

Per perseguitare donne, gay, mis- e diversamente credenti a norma di Corano non c'e' bisogno di alcuna interpretazione surrettizia, basta quella letterale.
A me i fanatici stanno sul cazzo tutti, pero', laicamente e pragmaticamente, considero anche da che tipo di materiale traggono ispirazione. Per dire, mettersi a sterminare gente dopo aver letto Harry Potter e' un po' piu' difficile che dopo il Mein Kampf.

rosalux ha detto...

No, figurati, l'argomento "biblico" è gettonatissimo, invece, da chi pensa che gli ebrei siano malaerba da estirpare: il crudele dio degli eserciti, il sacrificio di isacco, le norme del levitico: per non parlare dei brani anticristiani del talmud...chi vuole vedere nei "duri di cervice" una radice velenosa e ineludibile, per chi pensa che la condanna possa esistere al di fuori della dialettica tra norma e comportamento, lo spazio per agire c'è: tentativi di eradicazione non ne sono stati fatti pochi. Certo, se non è facile con gli ebrei che sono quattro gatti...

Shylock ha detto...

...e quindi?

rosalux ha detto...

Quindi ritengo che la condanna di una collettività come "intrinsecamente pericolosa" o "criminale" a prescindere dal comportamento dei singoli sia un comportamento da un lato razzista dall'altro criminale, e dall'altro inefficace. Direi che peggio di così non ce n'è. Resto dell'opinione che la legge si debba occupare di punire i comportamenti degli individui e non di condannare le collettività. Mi pareva che fosse chiaro, d'altra parte è un discorso che abbiamo fatto circa un milione di volte, perchè continuare all'infinito?

Shylock ha detto...

Liberissima tu di glissare quando vedi che saresti costretta a darti torto da sola (come sul tormentone della responsabilita' penale che secondo te e' personale per tutti tranne gli occidentali, per i quali e' collettiva e perenne, visto che mi vorresti tirare in faccia l'emigrazione mafiosa del secolo scorso - e pazienza che quaggiu' al nord i mafiosi ce li mandavano al confino: cornuti e mazziati).
Ma allora, quale comportamento dei mancati manifestanti di Colonia e' stato punito, di grazia, visto che gli e' stato impedito di comportarsi in qualsivoglia modo sulla pubblica via? Son stati puniti preventivamente per la loro ideologia, appunto. Un'ideologia certamente non piu' fascista di quella che tu, da Utile Kafira, difendi a spada tratta perche'-senno'-e'-razzismo, ma che finora, nel caso della Lega, non ha mietuto vittime, quindi, oggettivamente e incontrovertibilmente, e' meno criminale e criminogena dell'altra.

rosalux ha detto...

Era una manifestazione neonazista, e mi risulta che in Germania sia proibito per legge il nazismo. Trovi inopportuno proibire il nazismo (o l'apologia di fascismo)?
Benissimo. Ma che c'entra questo con la discussione che stiamo facendo?

Shylock ha detto...

C'entra perche' il post parlava appunto di questo.
Quel che non c'entra, invece, e' il tuo riferimento alla "condanna di una collettività" quando invece si tratta di una IDEOLOGIA, che non e' intrinsecamente legata all'essere arabo, o pakistano, o brianzolo convertito.
Vuoi proibire le ideologie fasciste? Allora le devi proibire TUTTE. Senno' stai solo facendo del razzismo. Alla rovescia, ma sempre razzismo e'.

rosalux ha detto...

La Germania ha scelto (e anche l'italia) di derogare al principio fondamentale che garantisce la libertà di opinione per la eccezionale rapidità e virulenza con la quale il fascismo e il nazismo hanno manifestato il loro volto e la loro pericolosità. Trattasi di una eccezione, che è motivata da ragioni storiche recenti, traumatiche e profonde. Ora posso capire che qualcuno sostenga che il principio che garantisce la libertà di opinione NON ammetta deroghe: è la posizione degli Stati Uniti d'America (che però non ha avuto ne' il nazismo ne' il fascismo). Questa è una discussione che si può anche fare. Ma se le deroghe diventano la regola, perchè il Bahavad Ghita narra di massacri, l'Antico Testamento di lapidazione delle adultere, il Corano di uccidere gli infedeli, il comunismo ha fatto i Gulag, e i Testimoni di Geova fanno morire dissanguati i loro bambini, quel principio fondamentale diventa assolutamente NULLO. Monnezza.
E noi questo non lo vogliamo.
TU pretendi ridurre millenni di islam alla violenza e alla spada, - dimenticandoti di Averroe - dimenticandoti di Isabella la Cattolica, che i musulmani (e gli ebrei) li ha perseguitati, e perchè? Perchè hai paura che il maruchen sull'autobus ti fotta il tuo portafogli. Sorry, la libertà di opinione vale di più del tuo portafogli, e soprattutto delle tue paranoie.

Shylock ha detto...

Appunto. C'erano ragioni storiche contingenti, che sospetto fossero altrettanto eterodeterminate quanto i limiti costituzionali posti, in entrambi i Paesi (e in Giappone, altro membro dell'Asse), all'impiego della forza armata.
Nel caso di Germania e Giappone, il divieto d'impiego dell'esercito in missioni estere e' stato poi abolito, mentre in Italia si procede, come al solito, alla chetichella.
Lo stesso vale per i divieti di formazioni politiche naziste / fasciste. La paranoia tedesca e' tuttora tale da far censurare le copertine dei libri. Confrontare per credere:

http://files.hanser.de/hanser/pics/3-446-20662-0_25512143856-97.jpg

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/7/73/Plot_against_usa.jpg/200px-Plot_against_usa.jpg

Il solito metodo italiano, inoltre, ha tollerato fin dall'immediato dopoguerra il MSI (e ora Forza Nuova). Non mi pare che sia stata minacciata la democrazia per questo. Non a caso si chiamavano 'disposizioni transitorie e finali'. Come l'esilio dei Savoia.

"Bahavad Ghita narra di massacri, l'Antico Testamento di lapidazione delle adultere, il Corano di uccidere gli infedeli, il comunismo ha fatto i Gulag, e i Testimoni di Geova fanno morire dissanguati i loro bambini"

Ti e' completamente ignota la differenza tra narrare e agire: il Corano non 'narra', prescrive. Tant'e' vero che c'e' chi esegue.
Oppure, anche il Mein Kampf 'narra'. Anche Faurisson: perche' non vuoi farlo parlare all'universita', brutta liberticida che non sei altro?

"Perchè hai paura che il maruchen sull'autobus ti fotta il tuo portafogli."

Respingo al mittente. La razzista sei tu, che sei inflessibile verso il fascimo indigeno ma tolleri ottusamente quello d'importazione.

"dimenticandoti di Averroe"

Anche quello e' un espedientuccio retorico che ha gia' abbondantemente stracciato i maroni.
Tu pretendi ridurre decenni di fascismo all'olio di ricino e alle leggi razziali - dimenticandoti di Perlasca e dell'Agro Pontino.
Perlasca era contrario alla politica ufficiale del regime? Eh, anche Averroe' fu perseguitato e costretto all'esilio perche' troppo 'illuminato'. E poi e' stato tanto tempo fa. E poi rimasticava Aristotele.
Qualche contributo originale alla cultura universale negli ultimi secoli, da quel versante? Strano, non me ne viene in mente nessuno.

rosalux ha detto...

Il levitico "prescrive", tesoro. In base alla tua logica, da domani mi è proibito recarmi in sinagoga. Già visto, grazie.

Comunque, visto che sei impermeabile a qualsiasi argomento, sollazzami adesso con i tuoi progetti.

Penso che tu possa convenire con me che la media dei lavoratori mussulmani in Italia si fanno i cazzi loro come tutti, magari vanno in moschea per tradizione o per socialità. Sono tanti, se volessero convertire a forza o uccidere si vedrebbe, e NON di vede.
Ora voglio proprio divertirmi con le tue soluzioni.

Cacci lavoratori onesti e che pagano le tasse nei loro paesi di origine? Mandi squadroni della morte? Chiudi le moschee e arresti chiunuque preghi Allah?

ti prego, fammi divertire: il 60 per cento degli operai/pizzettari/camerieri immigrati sono mussulmani: se le tue premesse sono corrette, con questa gente bisogna fare qualcosa. Dimmi cosa.

E poi spiegami perchè cazzo non voti lega se sei tanto ossessionato dai maruchen.

Shylock ha detto...

"Il levitico "prescrive", tesoro."

Vero, sweetie. Ma:
-non mi risulta che le prescrizioni piu' cruente, tipo lapidazione delle adultere, siano ancora in vigore. Tuttavia, siccome io non sono razzista, se c'e' una corrente dell'ebraismo che predica cio', non esitero' a definirla 'fascista'. Tuttavia:
-neppure il piu' sciroccato dei rabbini pretenderebbe di imporre la sua Legge anche ai goyim. E questo, per me, fa un'enorme differenza.
Vuoi rovinarti la vita con delle stronzate da Medioevo? Guarda, io sono tanto tollerante da non rivolgerti altro che il mio sommo disprezzo.
Basta che non vieni a rompere i coglioni a me, pero'.

rosalux ha detto...

Noto non senza divertimento che non hai risposto alla mia domanda.
Che fare?

Shylock ha detto...

Primo, TU non hai risposto alla mia obiezione che tu fai l'antifascista solo coi musi pallidi, invece i fascisti con l'accento esotico possono berciare con la tua benedizione.
E questo e' razzismo, e della piu' bell'acqua (come direbbe il buon psalvus).

Secondo, ti ho gia' spiegato che per me non e' una questione etnica, ma po-li-ti-ca. E' la separazione tra Chiesa e Stato, tra precetto religioso e norma giuridica, che in quel contesto non si e' (ancora?) compiuta: non a caso come calendario stanno ancora al Medioevo.
Quindi, favorire chi va in quella direzione (se c'e'), o chi si fa laicamente la propria vita senza rompere il cazzo al prossimo. E colpire chi va in quella opposta predicando l'odio, senza falsi buonismi. Chiudendo, espellendo, incriminando. Facendo gli antifascisti seri, insomma.

Anonimo ha detto...

Tra l'altro, vuoi un esempio di quel che succede ogni giorno nei Comuni italiani, ovvero di come si discriminino le iniziative sulla base della (mancanza di) affinita' politico-culturale, ma senza che si possa strillare al fascismo come fai tu?

http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/spettacoli_e_cultura/no-festival-fotografia/no-festival-fotografia/no-festival-fotografia.html

"
L'abbandono del Comune significa, all'atto pratico, l'impossibilità di utilizzare il Palaexpo e il Museo di Roma in Trastevere, spazi storici del festival."

Appunto. Il comune di prima li agevolava, quello di adesso no. Che faccia bene o male e' un altro discorso. Ma e' suo pieno diritto scegliere quali iniziative patrocinare e quali no.

Shylock

rosalux ha detto...

Scusa, Shylock, mi dà un po' fastidio questo lanciare il sasso e ritirare la mano. Sei partito teorizzando una radice velenosa dell'islam, e decretandone la pericolosità intrinseca, e ora fai discorsi vaghi su "chi fa il bravo resta" e cazzate simili. Ora: se è l'islam in tutte le sue forme il problema, come risolvi la tua relazione con gli immigrati mussulmani?
Oppure: dove sei disposto a fermare la mano di chi "limita" i mussulmani? Quando chiuderanno le moschee? Quando arresteranno gente in preghiera? Quando la uccideranno? E' importante capire queste cose: trovo ipocrita chi a parole trova esecrabile il nazifascismo e poi ritiene che gli ebrei siano un cancro dell'umanità: se sono un cancro, bene ha fatto chi ha cercato di estirparlo. O no?

Shylock ha detto...

Non so se fai finta di non capire o non capisci proprio.
"Gli ebrei" sono tali per nascita, non perche' hanno scelto di esserlo. Adesso mi tirerai fuori seicento pipponi sull'ebraicita', cos'e', cosa non e', pero' fidati, chi ce l'ha cogli ebrei ce l'ha con quello che sono, non per qualsiasi cosa facciano o non facciano. Infatti anche se non fanno, se lo inventano: vedi le Ossessioni di quelli con cui, evidentemente, pensi di condividere una base minima morale, visto che ritieni possibile, anzi Onorevole discuterci senza stracciarti il vestitino ogni 3x2 come fai con me (ma ognuno discute con chi gli pare: basterebbe non avere sei pesi e duecento misure).
Viceversa, nazista o fascista e' chi sceglie di esserlo.
Ma se ritieni che chi e' fascista abbia diritto di esserlo, e' una posizione, buona come un'altra: riesci a mantenerla a prescindere dalla lingua, dall'etnia e dal colore della pelle del fascista? Insomma, riesci a non essere razzista?

rosalux ha detto...

Shylock, ti sei disunito: ti ho chiesto; se ritieni che un musulmano sia giudicabile non per le sue azioni ma per la religione che professa, cosa conti di fare di quei musulmani che professano ma non delinquono? Mi pare una domanda piuttosto semplice, ma tu continui a non rispondere, se non con borborigmi insensati.

Shylock ha detto...

No, il senso c'e' tutto e parte dalla TUA discriminazione (illogica e iniqua stando ai principi che TU adduci a giustificazione dei divieti cui plaudi) tra fascismi inaccettabili e fascismi, invece, accettabili anzi da tutelare.
Che poi i secondi, in questa fase storica, siano molto piu' ostili dei primi a te, alla tua identita', alla tua stessa esistenza, non finisce mai di sorprendermi ma non dovrebbe: la storia e le fosse sono piene di ideologie autolesioniste e il Culto Multiculti che professi tu non fa certo eccezione.

Le misure che adotterei io, in Italia e in questa fase, te le ho spiegate. Se ti deludono perche' non sono abbastanza sanguinarie, non so che farci.

rosalux ha detto...

La matrice dell'antisemitismo - purtroppo in gran voga tra i mussulmani - è in tutto e per tutto copiato da quello europeo dell'ottocento: l'antisemitismo paranoico, che vede gli ebrei non come dhimmi da disprezzare ma come una rete di pericolosi cospiratori diabolici. Sorry, il Corano non c'entra una beneamata ceppa in tutto ciò (naturalmente non sto dicendo che la "responsabilità" dell'antisemitismo arabo e mussulmano sia europea, sto dicendo che la sua radice lo è).

E continui a non darmi una risposta soddisfacente.

Quando sei disposto a levare la tua voce in difesa di un muslim? Quand'è che smetterai di applaudire? Quando qualcuno distruggerò i luoghi di culto? Quando qualcuno arresterà qualcun altro perchè pregava? Quando qualcuno lo ucciderà? Saresti d'accordo, se fosse fuorilegge professare la fede islamica? Dimmi qual è il tuo limite, non restare nella zona grigia, abbi il coraggio di parlare.

Shylock ha detto...

Qui in Europa (con colpevolissimo ritardo) si e' fatto molto per estirpare quella radice.
Altrove invece ha attecchito ed e' tuttora rigogliosa. Si vede che ha trovato terreno fertile.

Proprio perche' a me interessa la politica come gestione (e se possibile, soluzione) dei problemi, la 'zona grigia' come la chiami tu e' inevitabile. Chiamalo pragmatismo, se vuoi.
Non pretendo che il mondo si conformi ai miei principi, ma cerco di migliorarlo in base ad essi. Questa e' politica, il fanatismo semmai e' il tuo, e te lo dimostro.

"Quando sei disposto a levare la tua voce in difesa di un muslim?"

Per me e' molto semplice: esistono i diritti umani. E tra questi il professare/praticare odio sorry, non rientra.

E tu, quando sei disposta a levare la tua voce in difesa di un fascista/leghista (per me non sono la stessa cosa, ma per comodita' facciamo finta che)?

"Quand'è che smetterai di applaudire? Quando qualcuno distruggerò i luoghi di culto? Quando qualcuno arresterà qualcun altro perchè pregava?"

E tu, quando smetterai di applaudire se li arrestano o bloccano quando cercano di manifestare?

"Quando qualcuno lo ucciderà?"

Ecco, appunto: uccidere un fascista/leghista magari un po' reato lo e', bonta' tua, ma tirargli i sassi e' cosa buona e giusta?

"Saresti d'accordo, se fosse fuorilegge professare la fede islamica?"

E tu? Saresti d'accordo, se fosse fuorilegge professare la fede fascista/leghista?
Coraggio, un bel coming out.

rosalux ha detto...

"E'" fuorilegge l'apologia di fascismo. Il motivo delle deroghe al principio di libertà di opinione per quel che concerne il nazismo e il fascismo le abbiamo già delineate. Sono d'accordo che esistano queste deroghe? Forse. Non lo so. Forse no. Ma sicuramente penso che debbano essere eccezioni assolute.

Ora per favore rispondi alle mie domande. Se il governo sparasse sui muslim in preghiera alzeresti la tua voce? Se rendesse fuorilegge professare la religione?
Fino a che punto sei pronto a "lasciar fare"? Dove arriva la tua zona grigia? Io ho risposto alle tue domande, tu NON rispondi alle mie : che cosa curiosa, eh?

Poi che tu ritenga razzista il contrario esatto del razzismo, ovvero il ritenere punibile i comportamenti e non le appartenenze è qualcosa che mi fa sbudellare dalle risate, veramente.

Shylock ha detto...

Tragicomico piuttosto e' sostenere che i mussulmani, in Europa, sarebbero a rischio persecuzione, quando invece avviene l'esatto contrario per le appartenenze etnico-religiose o sessuali sgradite, nei quartieri dove la presenza islamica e' gia' preponderante.

Comunque guarda, la questione e' assai semplice. Tu hai applaudito al divieto imposto coi sassi ai leghisti&co. di manifestare il loro pensiero. Quando io plaudiro' ai sassi contro i mussulmani, potro' dire di essere razzista quanto te.
Fino ad allora, ubi Rosa Shylock cessat.

rosalux ha detto...

Falso (lo sai che il fatto che tu calunni il tuo interlocutore non ti fa onore?): non ho applaudito a nessun sasso, tutt'altro. Ho trovato "peculiare" che un rappresentante del nostro governo partecipasse ad una manifestazione neonazista proibita in Germania, cosa che - con tutta evidenza - non ti tocca.

E se io non ho problemi a dirti che chi lancia sassi è un teppista, o che non so se andrebbe proibito il nazismo o no: io rispondo ad ogni domanda e/o provocazione: tu invece ti ostini a NON rispondere, a evadere, a sgusciare: rimani nel tuo limbo di ambiguità. E la tua mancata risposta dà modo di pensare che nulla ti potrebbe togliere dalla tua zona grigia.
Il fenomeno è sempre lo stesso: prima disumanizzi, poi tagli i fili dell'empatia, poi lasci fare a chi ha modo di fare. Senza sporcarti le mani.

Shylock ha detto...

"io non ho problemi a dirti che chi lancia sassi è un teppista".

Eh, mi pare invece che tu ce n'abbia, di problemi, visto che ci hai messo 40 commenti a dirlo.

"o che non so se andrebbe proibito il nazismo o no"

Mah, quando ti ho fatto il confronto tra il sindaco di VR che non patrocina se non alle sue condizioni (infatti presumo che i comboniani si troveranno uno spazio alternativo e morta li') e quello di Colonia che vieta a prescindere, mi pareva evidente (e senno' rileggiti il thread) che tu stessi con quest'ultimo. Se ti sei ravveduta, meglio tardi che mai.

"tu invece ti ostini a NON rispondere, a evadere, a sgusciare".

Invece ti ho risposto:
"favorire chi va in quella direzione (se c'e'), o chi si fa laicamente la propria vita senza rompere il cazzo al prossimo. E colpire chi va in quella opposta predicando l'odio, senza falsi buonismi. Chiudendo, espellendo, incriminando. Facendo gli antifascisti seri, insomma."
Se la mia risposta non e' "soddisfacente" perche' non e' quella che ti farebbe comodo, di nuovo, non so che farci.

"lo sai che il fatto che tu calunni il tuo interlocutore non ti fa onore?"

Vale anche per te, quando insisti, anche di fronte a chiare smentite, ad attribuirmi intenti di persecuzione razziale che non ho.

"Il fenomeno è sempre lo stesso: prima disumanizzi, poi tagli i fili dell'empatia, poi lasci fare a chi ha modo di fare. Senza sporcarti le mani."

Vale semmai per il sindaco Coloniale, che coi divieti preventivi legittima le truppe cammellate sparasassi.

Oltretutto, calunniosa sei tu, che hai scritto che Borghezio era andato "con la benedizione di Berlusconi", quando persino l'Unita' linkata da te dice che Berlusconi ha taciuto, sulla vicenda. Trasformare il silenzio (magari imbarazzato e paraculo, ma pur sempre silenzio) in 'benedizione' e' una calunnia, a casa mia. (Senza contare che poi Borghezio e' stato sconfessato da Bossi in persona.)
La stessa tecnica che usi con me, peraltro: siccome sono contrario alla lapidazione di Borghezio, sarei d'accordo con tutto quel che propone Borghezio.

rosalux ha detto...

Era una manifestazione NAZISTA, e in Germania, lo vuoi capire? Tu continui a confrontare svastiche e bandiere della pace, per te è NORMALE che un capo di stato stia zitto quando un suo rappresentante va ad una manifestazione nazista, ma di cosa vogliamo parlare, scusa? La Germania ha attraversato un processo complicato, doloroso, delicato nel fare i conti con il suo passato, e arrivi tu trullo trullo e siccome questi NAZIFASCISTI vogliono la morte del tuo nemico allora ti permetti di criticare la Germania perchè vieta una manifestazione nazista? E mi vieni a raccontare che il capo del tuo stato EX FASCISTA è normale che abbia taciuto? Ma come ti permetti?

E io che sto qui a chiederti qual è il tuo limite, quando mi stai DICHIARANDO A CHIARE LETTERE di essere loro complice, nemmeno ti vergogni.

rosalux ha detto...

Ah, fai caso al paradosso che stai usando:

"siccome sono contrario alla lapidazione di Borghezio, sarei d'accordo con tutto quel che propone Borghezio."

Io non ho mai ne' approvato ne'avuto simpatia verso la lapidazione di chicchessia, quindi i temi da discutere sarebbero due: uno è se sia lecito da parte della Germania proibire il nazismo: è un discorso serio e complicato che quindi non mi sembra possibile fare, dato livello terra terra dove hai condotto lo scambio.
L'altro - e mi sembra un tema di più facile svolgimento - è se sia normale che un capo di stato non dica niente quando un rappresentante del suo governo partecipa a una manifestazione nazista. TU in proposito non ti sei espresso, sei accorso in difesa del povero Berlusconi perchè ho chiamato il suo silenzio "assenso" (pensa che assurdità attribuire una cosa del genere a un tizio che ha solo la responsabilità di essere il capo del governo) e mi hai attribuito applausi alla lapidazione che non mi sono sognata di fare.
Alla faccia del "metodo" che attribuisci a me.

Shylock ha detto...

Allora, 'nazista' lo dici tu e le fonti cui ti abbeveri.
Per quel che ho trovato io, alla manifestazione di Colonia aderivano, oltre a Lega e Vlaams Belang (ti chiedo: per te la Lega e' un partito fascista?), i tedeschi della NPD che, stando alla Corte Costituzionale tedesca, NON e' nazista, tant'e' vero che partecipa legalmente alle elezioni (e a quelle locali prende pure diversi voti, in certi posti).
Non dico che siano dei gran bravi ragazzi, ma definirli 'nazisti' e' falso, stando alla stessa legge tedesca che tu invochi.
E visto che vanno giudicati i comportamenti, tra loro che volevano solo far chiacchiere (discutibili quanto si vuole, ma chiacchiere) e quelli che tiravano sassi, io non ho dubbi su chi fosse piu' fascista, nella circostanza.
Quindi puoi STREPITARE quanto ti pare, non e' che m'impressioni.

Anonimo ha detto...

Ma scusa, quando Rifonda (che stava nella maggioranza E nel governo) era pappa e ciccia con le Farc, com'e' che Prodi non ha detto niente? Era complice?
E com'e' che tu non hai protestato?
Le Farc, hai presente? Altro che Borghezio.

Shylock

rosalux ha detto...

Cosa aspettarsi da te, se non l'ennesima NON risposta?

Shylock ha detto...

...Tant'e' vero che mi risulta (se sbalio, corigimi) che la manifestazione sia stata vietata NON in quanto 'nazista' (come minimo il sindaco si sarebbe beccato una bella denuncia per diffamazione, a dar di nazista a un partito che partecipa alle elezioni ed elegge rappresentanti nei parlamenti locali: ci sono dei giudici a Berlino, sai?), ma perche' non si poteva garantire l'ordine pubblico: ovvero, perche' la si e' data vinta ai lanciasassi.

PS: NON risposta a cosa, stavolta?

rosalux ha detto...

Per esempio, non mi è chiaro se per te è regolare che gente che ti governa vada a manifestazioni con gli skinhead (e c'erano, gli skinhead). Finora ti sei occupato solo di difenderla, questa feccia.

rosalux ha detto...

ho passato il tempo a inveire contro quelli di rifondazione, e i comunisti italiani.

Mi indicheresti tu dov'è che hai usato un tono un più duro della compiacenza, con la feccia razzista che sta al governo?

Minchia dimmi almeno in cosa sei in disaccordo con Calderoli, perchè così a prima vista differenze non se ne vedono.

Shylock ha detto...

Ok, tu avresti protestato contro il patto Rifonda-Farc (se non fossi stata troppo impegnata nella jihad contro Borghezio).
Ma Prodi?
La realta' e' che lui non poteva fare a meno dei comunisti, ne' Berlusconi dei leghisti: in entrambi i casi, meglio far finta di niente.

"Minchia dimmi almeno in cosa sei in disaccordo con Calderoli, perchè così a prima vista differenze non se ne vedono."

Piu' o meno la differenza che c'e' tra te e Martinez: io faccio il poliziotto buono (no-no, i sassi non si tirano, brutti bricconcelli; certo pero' pure loro son nazisti...), loro fanno la faccia feroce.
(Scusa, ma me le tiri fuori)

"Finora ti sei occupato solo di difenderla, questa feccia."

No, mi sono occupato di spiegarti che la feccia e' feccia. Invece tu pretenderesti di spacciare della feccia per champagne grande cuvée. Solo che io non me la bevo.

Anonimo ha detto...

Scusa l'on topic, ma la Guzzanti che si lamenta perche' Bondi non le sovvenziona il film non ti fa ridere?
Ma come, urla al 'regggime!' e poi pretende che la finanzi?
Ma gli antifascisti veri, quando c'era il regime vero, andavano a batter cassa al Minculpop?

Shylock

Shylock ha detto...

Giusto per darti ragione, in questo caso sono perfettamente d'accordo con Calderoli:

Roma, 09:19
SCUOLA: CALDEROLI, QUAL E' COMPITO DEI 160 MILA BIDELLI?

In Italia "il numero dei bidelli e' 160mila. Un parametro non in linea con il resto del mondo. Lo ha detto il ministro della Semplificazione Normativa, Roberto Calderoli, intervenendo a 'mattino cinque' su canale 5. "Tantissimi - ha aggiunto - anche se poi ci dobbiamo rivolgere a strutture esterne per le pulizie o per la gestione della mensa. Ma a questo punto mi chiedo qual'e' il compito dei bidelli?" Tutto questo "e' incredibile, perche' oggi oltre a pagare queste persone, nella maggior parte delle scuole bisogna pagare anche altri".

Sarà "feccia razzista", ma quando ha ragione ha ragione.
Ma poi, visto che non me l'hai ancora detto, se è "feccia razzista", che intendi fare?
O prendi il mitra, o minimo-minimo li abolisci per decreto.
Ed ecco che l'argomento il Numero e' Potenza ti si rivolge contro. Basta copincollarti cambiando un paio di paroline:

"Sono tanti, se volessero espellere a forza o uccidere si vedrebbe, e NON si vede.
Ora voglio proprio divertirmi con le tue soluzioni.

Incarceri lavoratori onesti e che pagano le tasse? Mandi squadroni della morte? Chiudi le sedi della Lega?

ti prego, fammi divertire: il 60 per cento degli operai/imprenditori del Nord sono leghisti: se le tue premesse sono corrette, con questa gente bisogna fare qualcosa. Dimmi cosa."

Coraggio, sollazzami coi TUOI progetti (che ti ho gia' richiesto da mo', ma fai orecchie da mercante).

rosalux ha detto...

Ah, ma non è mica rovesciabile il discorso (in certi casi risulti un po' tonto, sai?)
Tu hai postulato una "radice" malefica indipendente dai comportamenti, questo è il problema, non altro.
Se bossi dice che bisogna prendere le armi in mano, o calderoli va ad una manifestazione con i naziskin, bisognerebbe farli dimettere: un conto è che uno possa dire o fare certe cazzate, un conto è che quelle cazzate siano compatibili con un ruolo istituzionale! Che senso ha poi che io ti faccia l'elenco di tutto quello che si doveva fare (e non si è fatto) per evitare che una destra populista e razzista andasse al potere? L'antitrust? La riforma delle TV? Ma che paragone cretino fai?
Tu invece sostieni che i mussulmani sono "in se' "pericolosi": e dunque la domanda è (ti devo ripetere tutto?) un musulmano che lavori, paghi le tasse, non delinqua e si faccia la sua vita - se è comunque potenzialmente pericoloso, come tu sostieni - come deve essere "trattato"?

Ma non credo che risponderai, figurati. E noto che vieni qua solo per ribadire la tua identità con quella feccia: finora non una parola di critica, non ti distingui Shy, proprio non ce la fai a trovare un argomento con cui non sei d'accordo. D'altra parte, da uno che applaude quando i giornali narrano le storie d'orrore degli zingari che rapiscono i bimbi sulle spiagge ma che ci si può aspettare? (giornali che pubblicano balle belle e buone, senza poi riconoscerle: te la ricordi la bimba che è stata strappata ad una donna perchè doveva essere la Pipitone, secondo una turista cretina? Sono sicuro che ci sei cascato, ci caschi sempre)

Shylock ha detto...

"Ah, ma non è mica rovesciabile il discorso."

Non e' rovesciabile solo per i razzisti (compresi quelli alla rovescia): se la maggioranza relativa degli elettori del nord e' 'feccia razzista', le soluzioni logiche sono solo due: il carcere o la P38. Preferisci rimanere nella zona grigia? Ne prendo atto.

"un conto è che uno possa dire o fare certe cazzate, un conto è che quelle cazzate siano compatibili con un ruolo istituzionale!"

Saremmo anche d'accordo, non fosse che chi, dall'altra parte e con ruolo istituzionale, stava a lingua in bocca con le Farc o si portava alle manifestazioni i fascistelli vestiti da kamikaze, non si e' mai dimesso. Siamo sempre li', al doppio standard.

"Tu hai postulato una "radice" malefica indipendente dai comportamenti".

NO, io ho constatato l'incompatibilita' oggettiva tra l'islam come dottrina po-li-ti-ca e cosucce come i diritti umani, che per i Multiculti sono un optional, quando a pisciarci sopra sono quelli piu' Umani degli altri. Insisto, e' razzismo.

E siccome sono pragmatico, constato ad esempio che gli skinhead o i nuoviforzuti, per quanto indubitabilmente fascisti, non hanno la forza d'imporre la censura contro le idee a loro sgradite a colpi di scrittori infatwati, registi sbudellati e ambasciate bruciate. Quindi, li giudico meno pericolosi degli altri.
Ma dev'essere perche' sono tonto.
La furbona invece sei tu.

"Sono tanti, se volessero convertire a forza o uccidere si vedrebbe, e NON di vede."

Hai ragione, non sono forti abbastanza, finora. Infatti non controllano nemmeno polizia e forze armate (come fa invece la 'feccia razzista', che invece guarda un po', non ha ancora pogromizzato nessuno). Prova ne sia che tu sei ancora qui, invece di fare una bella aliyah last minute.
Sai, sei il mio canarino da miniera: finche' tu resti viva, vuol dire che il pericolo non e' ancora imminente.
Certo, un canarino che cinguetta l'innocuita' del grisu' non dev'essere molto furbo. D'altra parte non e' un'aquila, appunto.

rosalux ha detto...

Queste sono le cose che scrivo io in rete sulla "sinistra radicale":

http://groups.google.it/group/it.politica.sinistra/msg/040fd649630b331e?hl=it

quindi te ne puoi gentilmente andare affanculo

Shylock ha detto...

Nervosetta, eh?
Guarda che lo so che tu non sei Diliberto (sei tu che mi confondi con Borghezio). Pero' i suoi voti, quando son serviti per vincere le elezioni, te li sei presi. E anche lui e i suoi scherani al governo, ti sei tenuta.
Anzi, avresti voluto i suoi voti pure per rieleggere Cicciobello, pure dopo che si e' fatto il PD apposta per farli fuori, i comunisti. Non mi pare molto coerente.

Comunque, tra un vaffa e l'altro, vorresti gentilmente rispondermi?
Che ne facciamo, della 'feccia razzista' si' tanto numerosa? Deportazione? Rieducazione forzata?

rosalux ha detto...

Che fare di un leghista che appende la sua bandiera in tinello?
Niente.
Che fare di un leghista che parla di lotta armata al governo?
Fargli dare le dimissioni.
Cos'è che non ti è chiaro di tutto ciò?
Mi batterei per fermare la mano di chi volesse andare dal leghista, levarlo al suo tinello e sbatterlo al gabbio? O ucciderlo?
Sì.

La mia domanda è: Saresti disposto a fare una battaglia in prima linea per difendere il musulmano incensurato che si inchina di fronte ad Allah da chi vuole imprigionarlo o ucciderlo? Oppure no?

Conoscendoti, la mia sensazione è che no, ma - imperterrita - aspetto una risposta chiara quanto le mie.

Shylock ha detto...

Per me puoi inchinarti davanti a un meteorite o al Grande Ciaparche Verde, sai chemmefrega? Se hai una cosi' bassa opinione di te stesso da doverti inventare qualcuno che ti faccia sentire ancora piu' piccolo, peggio per te.
E' quando i tuoi trip vuoi trasformarli in norma anche per gli altri (me compreso) che m'incazzo. Soprattutto se si tratta di norme oggettivamente discriminatorie e fasciste.
Quindi questa cosa che allora-sei-contro-la-liberta'-religiosa e' un'emerita stronzata PC che, oggettivamente, fa il gioco dei fascisti.
Io sono PER la liberta'. Proprio per questo mi oppongo alla 'liberta'' altrui di togliermela.
Cos'è che non ti è chiaro di tutto ciò?

rosalux ha detto...

Meraviglioso. Non ce la fai proprio a rispondermi.

Shylock ha detto...

Cos'e' che non capisci?
Ciascuno ha il diritto di costruirsi la metafisica che crede e non dev'essere punito per questo.
Tuttavia, non e' automaticamente legittimo il tentativo di trasporre qualsiasi metafisica nella realta' (aka 'politica').
Altrimenti allora anche i Bambini di Satana.
Allora anche il KKK.
Allora basta appiccicare l'etichetta "religione" per rendere lecito tutto.
Compreso lo spacciare per rivelazione divina la discendenza di un intero popolo da scimmie e maiali.
Il TUO popolo, incidentalmente. Quella 'meravigliosa' sei tu.

Shylock ha detto...

Ripensandoci, a che serve litigare?
A te preservare il tuo culo pare 'na cosa brutta, quindi non vedo a che pro dovrei beccarmi i vaffa perche' me ne preoccupo io.
E gli italcomunisti si estingueranno benissimo da soli, come i dodo de L'Era Glaciale:

Roma, 17:08
EUROPEE: MIGLIORE (PRC) A DILIBERTO, NO A LISTE COMUNI

"Non so su quali basi il segretario del Pdci Diliberto fondi l'affermazione secondo cui alle prossime elezioni europee il Prc e il Pdci presenteranno liste comuni. L'area di 'Rifondazione per la Sinistra' esclude qualsiasi possibilita' di unita' dei comunisti per le prossime elezioni europee e chiede formalmente alla segreteria di Rifondazione di escludere a sua volta chiaramente questa ipotesi". Lo dichiara Gennaro Mgliore a nome del coordinamento dell'area del Prc 'Rifondazione per la Sinistra'.

(10 October 2008)