venerdì 16 febbraio 2007

i cupi profeti millenaristi

Obsolete, le nuove brigate rosse? Dicono, Amato in testa, che la BR siano fossili (e i terroristi islamici invece sono moderni? bah), e probabilmente hanno ragione, ma non lo so. In epoca di latente millenarismo, in cui ogni fenomeno sembra un segno, molti profeti osservano e non senza soddisfazione: che sia in nome dell'islam, della classe operaia, o della salvaguardia dell'acaro della scabbia a rosicchiare i fili che sostengono il sistema, l'importante è logorarlo: creare dei punti deboli per anticipare il crollo. Qualsiasi piccola azione, anche minima, anticipa la grande catarsi, la grande opera di igienizzazione del mondo che riazzererà il conto. A parte che poi l'idea che il capitalismo sia in crisi, è tutta da vedere. La Cina, che non è proprio una bazzecola, lungi dall'andare verso il comunismo ne sta uscendo, guadagnandoci in salute, mentre il sol dell'avvenire post-igienizzazione sembra piuttosto fosco: non ha una faccia, una struttura, un senso, un progetto, degli architetti.
Solo cupi teorici del cupio dissolvi.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

la Cina sta uscendo dal comunismo guadagnandoci in salute?

A giudicare dalle condizione dei lavoratori non direi proprio, diciamo che la Cina sta entrando nel capitalismo con un ritmo bestiale per milioni e milioni di persone...

maria

rosaluc ha detto...

prima di tutto "la cina" non significa "i cinesi". A te il capitalismo cinese sembra *in crisi*? Io sostenevo semplicemente che - come fanno questi poveri dementi delle BR - ritenere il capitalismo *in crisi* significa ignorare che - nel mondo - non ha mai goduto di maggiore successo! Io non ho alcuna passione per il modello cinese, tuttavia la classe media è cresciuta, e il benessere medio con lei: il punto è questo, credi che i cinesi sarebbero disposti, complessivamente, a rinunciarci? A me pare complesso, convincerli che si stava meglio prima. Quando alla Cina comunista E rurale non sarei così passatista: chi ci è stato li ha visti, i bambini trasportare i sacchi di carbone: piaghe come il lavoro infantile non nascono con il capitalismo, semmai il capitalismo non è capace o non ha interesse ad estirparle.

EugenioC ha detto...

Ma no, le BR sono moderne nel midollo: è esattamente quello, il problema.

Palmiro Pangloss ha detto...

Ha ragione Uriel: la PRC e' un paese comunista, cosi' come gli USA, l'India e l'Arabia Saudita. Chi non lo vede e' cieco e in malafede.

rosalux ha detto...

x eugenioc: non erano moderne neanche vent'anni fa, ma oggi chi agisce in base al cupio dissolvi forse ha maggiore possibilità di creare falle.
x palmiro: in effetti in un ottica marxista anche il feudalesimo è una tappa del treno della storia diretto verso il comunismo.

Eugenio C ha detto...

E cos'erano le BR? Post-contemporanee?
Suvvia, non scherziamo...