domenica 25 febbraio 2007

ubiquità 2

E' notte, l'una e mezza: sto ancora lavorando, sono stanca e ogni tanto durante una pausa vado in giro a caccia di webcam panoramiche da ficcare sul mio pc: a Spalato è buio da un pezzo, e anche nelle Smoky Mountains ormai il sole è tramontato. E così approdo su una spiaggia di Byron Bay: Australia. E' mattina, è estate, la gente fa il bagno, onde morbide, sberluccichii, e non è un film. Sono proprio lì. E' destabilizzante, vederli , reali, dalla mia stanzina: fantascienza, e senza neppure accorgermene la fantasia di un rovesciamento di ruoli mi lascia ancora più stordita. Perchè ora sono io, nella mia estate, nel mio mare a godermi la luce della mia mattina...tuffi, profumi, sberluccichii, schiamazzi garruli, ignara dell'occhio invidioso che mi fissa dalla buia notte di un cupo inverno australe...

2 commenti:

BLOG NEWS ha detto...

Complimenti per il blog e per i post!Ti invito a visitare il mio blog http://newsfuturama.blogspot.com/ ciao

rosalux ha detto...

Grazie, lo visito volentieri!