giovedì 18 maggio 2006

la ministra senza portafoglio


da artefatti, una bellissima caricatura della Melandri.

6 commenti:

marco.inge ha detto...

bella anche la Melandri.
un po' radical-chic ma sicuramente di classe.
invece povera la nostra Livia Turco.
con una faccia cosi', col mentone e i pomelli rossi "puzza" di provincia di Cuneo lontano chilometri!

rosalux ha detto...

fosse solo il mentone...a me la Turco non ispira per nulla.

Stefanoreves ha detto...

E Rosi Bindy allora?

marco.inge ha detto...

lo immagino... diessina fino al midollo, carriera tutta nel partito, generalmente abbastanza impreparata e distante dal comune sentire: l'ho sentita con le mie orecchie, live, in un incontro pubblico (quando fu candidata Presidente del centrosinistra alle regionali in Piemonte) in grandissima difficolta' a parlare di immigrazione, proprio lei che assieme a Napolitano era la relatrice della relativa legge...
messa sotto da due animali di leghisti (che conosco di persona e posso garantire non avere cervelli da premio nobel)...
fu una grandissima delusione.
[a parziale scusante sua, fu una candidata di bandiera, da immolare alla patria, perche' tanto i giochi erano tutti fatti... doveva vincere Ghigo, col placet dei DS, perche' si era in periodo di spartizioni pre-olimpiche. quindi, sindaco di Torino (Chiamparino) e Presidente della Provincia (Bresso)ai DS, regione a Forza Italia)...
alla facciazza degli elettori!

marco.inge ha detto...

sulla Bindi invece, ho dovuto ricredermi...
e' piu' a sinistra di tanti altri all'interno di partiti piu' a sinistra della Margherita... ed ha le palle, sicuramente!

rosalux ha detto...

Concordo su Rosi Bindi. Anche le dichiarazioni che ha rilasciato come ministra della famiglia non mi sono dispiaciute affatto.
Per una cattolica, parlare di unioni civili quando il papa non manca giorno che tuona contro i PACS mi pare una scelta coraggiosa.