giovedì 30 marzo 2006

dedicato a mastroviti

Ho sempre avuto un approccio razionale, con le medicine.
Quando mio figlio era piccolo, ero impressionata dalla quantità di amici con figli coetanei che facevano uso di omeopatia. Avevano la pomatina per le zanzare, che faceva passare i bolli, straordinarie pillolette al nulla che servivono per la febbre, la varicella e il malumore.
E quando i loro figli avevano l'influenza, con quelle magiche palline di zucchero i loro bimbi guarivano in una settimana, laddove mio figlio con amorevoli dosi massicce di sciroppi, paracetamolo, antibiotici, spray nasali, antinfiammatori e vitamina C sintetica in soli sette giorni era perfettamente a posto.

2 commenti:

Stefanoreves ha detto...

Dopo le contraddittorietà che ti dicono due medici diversi, io ho un pò di confusione su qualsiasi materiale medicamentoso, sia esso omeopatico o di medicina tradizionale.

Eugenio Mastroviti ha detto...

OK, m'hai fatto ridere.

Resto della mia opinione pero', sia chiaro :)